Regionali 2010: in Lombardia Antonio Di Pietro sfiderà Roberto Formigoni?



Il prossimo appuntamento elettorale potrebbe farci rimpiangere il Bagaglino di Pippo Franco. In attesa di una conferma della candidatura del Ministro Brunetta a sindaco di Venezia contro qualcuno del Partito Democratico, che non potrà avvalersi del supporto di Massimo Cacciari deciso ad abbandonare la politica al termine del mandato, inizia a farci ridere anche l’Idv.

Stando a quanto dichiarato da Raffaele Grassi che rappresenta in Lombardia il partito dell’ex magistrato contro Roberto Formigoni il centrosinistra dovrebbe candidare proprio Antonio Di Pietro.

Secondo l’esponente politico il leader dell’Italia Dei Valori dovrebbe candidarsi spinto dal feeling che ha con la regione nato grazie al lavoro che a Milano ha fatto durante Tangentopoli.

Una candidatura degna di uno spot televisivo, in estrema sintesi. Una candidatura che sottolinea, semmai ce ne fosse bisogno, i limiti di un partito la cui esistenza è possibile solo perché rappresentativa dell’antiberlusconismo.

Poi. Non vale più quella banale, e forse troppo democratica, regola implicita secondo la quale chi amministra un territorio deve esserne parte integrante?

Antonio Di Pietro di lombardo cos’ha? Forse solo l’agenzia che gli gestisce il sito. Forse.

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO