Ore 12 - Incredibile ma vero: Berlusconi in calo, sale il Pd

altroImpossibile che Pdl e maggioranza calino e Pd cresca? Incredibile, ma vero.

Almeno è quel che dicono gli ultimi sondaggi. Da una parte c’è l’effetto Bersani (il caso Marrazzo, almeno per ora, non pare incidere più di tanto). Ma, si dirà: “Il nuovo segretario non ha fatto niente, o quasi”.

Appunto. Meglio niente, o quasi niente che male, o peggio dei predecessori. Le primarie hanno galvanizzato il corpaccione del partito ma non smuovono l’elettorato, sempre guardingo e disfidabile. Allora?

Indubbiamente è l’effetto Berlusconi a far gridare al (piccolo) miracolo. Il Premier, gira e rigira, promette le riforme che però non si fanno e invece torna sempre suoi propri passi e impone al governo la sua agenda personale. In altre parole, impone all’esecutivo di risolvere i fatti personali, specie sul nodo scorsoio della giustizia.

Poi c’è la fibrillazione con Fini, Bossi, Tremonti, iceberg di un sommovimento sotterraneo che non si vede fuori ma che c’è e può precludere a nuove e ben più dirompenti scosse.

Insomma, come diceva il sempreverde Andreotti, “qualcosa si muove”. Forse gli italiani stanno iniziando a tirare le somme e lanciano i primi segnali a Berlusconi e al governo ma anche al Pd e all’opposizione.

Chissà se qualcuno sarà capace di coglierli?

  • shares
  • Mail
117 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO