Tabacci lascia (di nuovo!) l'Udc: "Casini si sta riavvicinando a Berlusconi"


Proprio quando l'Udc sembrava essere tornata importante, grazie all'uscita di Rutelli dal Pd, tornano i problemi tra i centristi. A sorpresa Bruno Tabacci lascia l'Udc (per la seconda volta in un anno e mezzo!) avvicinandosi alle posizioni dell'ex sindaco di Roma e contestando il riavvicinamento tra Casini e Berlusconi

Il leader udc si è riavvicinato a Berlusconi, io non ho nulla a che fare con Arcore. C’è stata un’accelerazione, di fronte a cui non si può restare indifferenti. Non ho alcun intento polemico verso Casini: credo che il suo riavvicinamento a Berlusconi sia tattico, non strategico; ma ovviamente non è questa la mia posizione.

Fa piuttosto sorridere quest'ennesimo distinguo che provoca una fuoriuscita dal centro per fare un nuovo centro. Tra l'altro nessuno capisce il senso di abbracciare il progetto di Rutelli uscendo dall'Udc quando l'ex sindaco di Roma in realtà vorrebbe proprio costruire con Casini un nuovo partito. Senza contare che nei fatti questa nuova vicinanza tra Casini e Berlusconi non si è rivelata nè pienamente nè in parte.


Ma Tabacci si mostra convinto della sua scelta, rivendica l'epocale svolta di Rutelli e apre la strada a un'alleanza tra centro e sinistra sullo stile dell'Unione allargata

Il centro che verrà dovrà essere distante e alternativo al populismo di Berlusconi e della Lega, anche se certo non agli elettori di quello schieramento mediaticamente ancora irretiti. E dovrà essere un’alleanza dinamica, aperta al dialogo tra laici e cattolici, distinta ma attenta all’evoluzione della sinistra politica e del Pd.

Le dinamiche della politica sono spesso oscure e qualche malizioso potrebbe dire che la mossa di Tabacci sia funzionale a creare il numero minimo per costituire il gruppo parlamentare per la nuova formazione rutelliana. L'esponente centrista crea un caso proprio nel momento in cui Casini rivendica la serietà e coerenza della sua formazione politica. Si vede...
Rimane in definitiva lo stupore di fronte a giravolte continue e a motivazioni piuttosto risibili. Ce ne faremo una ragione.

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO