Le pagelle del martedì

Giorgio Napolitano: punto fermo. Voto + 9. Il capo dello Stato ricorda la caduta del Muro di Berlino, “uno spartiacque”. Ma avverte che “i diritti di libertà, a cominciare dall’art. 21 della Costituzione sulla libertà d’espressione, sono principi democratici da tenere sempre cari, da preservare e da far vive, in Italia e ovunque”. Fortuna che Giorgio c’è.

Silvio Berlusconi: fine corsa. Voto – 9. La tempesta sul sottosegretario all’Economia e coordinatore del Pdl in Campania Nicola Cosentino è solo l’ultimo segnale che porterà verso il “botto” finale. Con Fini la frattura è insanabile. Nel territorio il Pdl è alla frutta. Le regionali saranno un flop per il Cav, con conseguente caduta del governo. Poi resterà solo la “macchietta”.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO