Il Cavaliere mette il turbo a governo e parlamento. Vuole salvare ghirba e deretano

Chi l’ha detto che questo governo non fa le riforme? Un esecutivo che scrive una riforma lampo nello spazio di una nottata non ha riscontri nella nostra repubblica.

Le “lenzuolate” del povero Bersani sono rimaste lettera morta. La seconda repubblica non ha visto lo straccio di una vera, grande riforma a favore degli interessi generali.

Ed eccoci qua con il SuperCav che mette il turbo al governo del "sissignore!". E al parlamento dei "nominati", cui preme solo salvare lo scranno.

Le Camere che si accingono ad approvare una legge che sforbicia la durata dei processi diventano il simbolo del berlusconismo e della seconda repubblica. Altro che la “legge truffa” (bocciata …) di democristiana memoria! Allora si voleva “salvare” la democrazia, le alleanze e il futuro dell’Italia.

Adesso si vuole salvare solo la ghirba (e il deretano) del Cavaliere. Come il Cavaliere di Predappio?

Intanto il presidente emerito della Consulta Baldassarre boccia il Ddl sul processo breve: “E’ incostituzionale!”. Vade retro, comunista!

  • shares
  • Mail
147 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO