Morto Marcellino Gavio: era il finanziatore numero uno del PdL

morto gavio traffico autostrade

E' morto stamane nella sua casa di Tortona Marcellino Gavio. Aveva 77 anni, lo ha stroncato un malore, forse un infarto: Gavio era uno che le leve del Potere vero le teneva in mano da decenni, era diventato ricco grazie agli appalti, alle autostrade. Era molto ricco. Un vero lobbysta all'italiana, il Ponte sullo Stretto, non è la favoleggiata "infrastruttura che unirà finalmente l'Italia". E' qualcosa di molto più prosaico: un appalto multimilionario ispirato in gran parte da Gavio

Il Cavaliere poi, non ne parliamo neppure; è fatto noto che il criticatissimo ponte sullo stretto di Messina, con le ricadute che avrà su tutti gli italiani, non è certo figlio delle idee di Berlusconi, piuttosto di tal Marcellino Gavio, titolare del gruppo omonimo e primo in lizza per l’impresa, ma anche primo come finanziamenti al PDL con i 650.000 euro versati l’anno scorso

Ora con la morte del leader carismatico ricominciano i giochi per il Ponte sullo Stretto? Dubito. In compenso, la scomparsa di quello che era noto come il Re delle Strade, e come un personaggio che si era fatto un anno di latitanza ai tempi di Tangentopoli per qualche tangentina, provocherà qualche riassetto industriale. In fondo, era a capo di un gruppo i cui ricavi complessivi sfioravano, nel 2003, 1,3 miliardi di euro.

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO