Regionali 2010: in Lombardia e Piemonte ci saranno liste islamiche "centriste"


L'annuncio, probabilmente da prendere con le dovute cautele, viene dal portavoce dell'Ucoii (Unione delle comunità islamiche d'Italia), Ezzeddine Elzir: "Gli italiani di fede islamica sono cinquantamila ed è giusto che chi lo desidera possa votare un partito che difenda le esigenze della comunità mussulmana. [...] Forme di aggregazioni che confluiranno in liste partitiche di ispirazione islamiche arriveranno in Italia già dalle prossime elezioni amministrative, in Lombardia e Piemonte''.

Quindi, stando alle dichiarazioni di Elzir, sulle schede elettorali, il 28 marzo, lombardi e piemontesi troveranno anche i simboli delle liste islamiste (magari vicino a quelli della Lega nord, con cui condividono la passione per il verde); i partiti islamici esistono già in altre democrazie liberali, ha evidenziato il leader dell'Ucoii, dunque non ci sarebbe motivo di meravigliarsi o di avere timori per la loro discesa in campo anche in Italia.

Ma come si schiereranno, nello schema tradizionale tricolore, questi partiti confessionali? Per Ezzeddine Elzir, che prevede la creazione di formazioni politiche anche a livello nazionale in vista delle prossime politiche, "politicamente ci riconosciamo nel centro. Non siamo quindi né di destra né di sinistra''.

Come se la palude centrista non fosse già abbastanza affollata di bigotti e fanatici...

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
29 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO