Roberta Lombardi (M5S) sul suo blog: «Filofascista a chi?»

Investita dalle polemiche per lo scritto a proposito di fascismo e Casapound sul suo blog, Roberta Lombardi rettifica, o meglio, precisa, rigettando le accuse di essere filo-fascista (per distinguerci dalla generalizzazione a mezzo stampa, precisiamo che qui, su Polisblog, si parlava esclusivamente di idee opinabili e astoriche). E spiega che nella sua analisi sul fascismo, si rifaceva al «primo programma del 1919», quello che, storicamente, viene conosciuto come Sansepolcrismo. Non parla più di Casapound. E poi, spiega ancora:

«La caratteristica del fascismo fu infatti quella di cambiare sempre le carte in tavola, con l’unica costante che al centro del potere rimanevano sempre Mussolini ed il suo partito unico. Potere che poi divenne dittatura in un crescendo di violenza. Fino ad arrivare al razzismo e la guerra. Questo il mio giudizio storico e politico, negativo su quell’esperienza. Ora possiamo pensare all’Italia del 2013».

E poi ricorda:

«Ricordo a tutti che il M5S ha nel suo programma l’insegnamento della Costituzione italiana».

E' un ottimo promemoria, anche a proposito dell'articolo 67 della costituzione. Anche a proposito del fatto che, con quel richiamo al "partito unico" che rimaneva sempre al "centro del potere" durante il fascismo, la capogruppo alla Camera del Movimento Cinque Stelle, implicitamente, ammette anche l'importanza della dialettica politica.

Le parole (a costo di essere banali con la citazione) sono importanti.

Roberta Lombardi su fascismo e Casapound

Sul blog di Roberta Lombardi si trovano alcuni scritti interessanti per conoscerne le idee. Italia sotto formaldeide, per esempio, è illuminante. All'epoca della polemica per l'apertura (poi smentita? Non si è mai capito fino in fondo) di Grillo a Casapound, la Lombardi scriveva:

«Da quello che conosco di Casapound, del fascismo hanno conservato solo la parte folcloristica (se vogliamo dire così), razzista e sprangaiola. Che non comprende l’ideologia del fascismo, che prima che degenerasse aveva una dimensione nazionale di comunità attinta a piene mani dal socialismo, un altissimo senso dello stato e la tutela della famiglia».



Idee quantomeno opinabili, probabilmente prive di contestualizzazione storica.

E comunque, fossero state espresse – per dire – da Silvio Berlusconi, staremmo tutti gridando allo scandalo (giustamente).

Roberta Lombardi è stata eletta capogruppo alla Camera del Movimento Cinque Stelle.

La deputata ha un suo blog. E' di Roma, laureata in Giurisprudenza con tesi in Diritto Commerciale Internazionale.

Del suo lavoro dice:

«Lavoro nel settore del Lusso e del Made in Italy ed oltre a trovare molto stimolante quello che faccio sono fiera di portare il meglio del nostro paese in giro per il mondo».

Nella sua biografia ufficiale, sul sito del Movimento (quella per le parlamentarie, per capirci), la Lombardi racconta di aver iniziato il suo attivismo nel M5S il 30 gennaio del 2007, grazie al meetup Amici di Beppe Grillo di Roma. Da allora, la sua attività all'interno del Movimento è accresciuta: ha contribuito a organizzare il meetup Roma, poi è diventata responsabile dello staff legale, quindi della comunicazione e delle relazioni esterne. Ha contribuito all'organizzazione dei due Vday. E molto altro.

Come dice lei stessa:

«Ho montato gazebo, scritto volantini, preparato comunicati stampa, organizzato eventi vari legati ovviamente alle nostre tematiche, piegato magliette, raccolto fondi, pulito parchi, fermato gente, stretto mani, scambiato sorrisi. Guardano indietro a tutti questi anni e scrivendo questa mia presentazione, ho cercato di capire perchè nonostante tutto sia rimasta così caparbiamente attaccata al sogno che la mia Italia potesse davvero cambiare e penso di essermi data qualche risposta: perchè noi cittadini siamo meglio di quanto pensiamo di essere, perchè non possiamo rassegnarci a questo lento morire dentro, fatto di solitudine ed indifferenza, perchè abbiamo bisogno di sapere che lasciamo ai nostri figli un futuro e non li abbandoniamo a cavarsela da soli dopo averli messi al mondo».

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO