Ballarò, puntata 5 marzo 2013 live su PolisBlog, Renzi: "Se Pd avesse rottamato di più avrebbe vinto"

23.31 Finisce la diretta.
23.30 Viene data la notizia della morte di Chavez.

23.30 Collegamento con Bertolino, che andrà in onda dopo Ballarò.
23.28 Alle banche conviene investire in titoli piuttosto che prestare soldi alle imprese.
23.25 Finisce l'intervista. Spazio ad un servizio sui risparmi degli italiani.
23.24 "Ingroia ha rovinato l'immagine dei magistrati. Ha condannato la sinistra a perdere".
23.23 "Fare nuove elezioni è l'alternativa meno auspicabile".
23.21 "Spero che le prossime primarie siano più aperte rispetto a quelle fatte qualche mese fa".
23.19 "Se avessimo rottamato di più nel Pd, avremmo vinto". Intanto arriva la notizia della morte di Hugo Chavez. Nessuna menzione a Ballarò.
23.17 Berlusconi è un'anomalia, ma è da 20 anni che prende il 30% dei voti. E' stato bravissimo a far dimenticare che ha governato per tutti questi anni. Io vorrei che Berlusconi facesse il pensionato.
23.15 Il sindaco di Firenze spiega che con Monti oggi ha parlato del problema del patto di stabilità.

23.13 Renzi critica D'Alema:

Qualche statista ha avuto l'idea di voler dare la presidenza di una Camera al M5S.

23.11 Renzi non intende fare discussioni in merito alla decisione di Bersani di cercare un accordo col M5S:

Lui ha vinto le primarie. Decide lui, tutto il Pd gli deve andare dietro.

23.09 "Non sono gli italiani a non aver capito, ma il Pd a non essersi spiegato".
23.07 "La maggioranza dei parlamentari italiani è contro l'Europa. Evidentemente l'Europa ha sbagliato qualcosa".
23.06 "Io a Bersani le cose le ho sempre dette in faccia. Effettivamente dopo le primarie il Pd si è seduto. Ma il problema oggi è l'Italia".
23.04 "Io ho fallito perché ho perso. Ho fatto le primarie su questi temi".
23.02 "Se ci fosse oggi una leadership politica in grado di dire agli italiani 'abbiamo capito la lezione e ora aboliamo il numero dei parlamentari' Grillo non esisterebbe più".
23.01 Per Renzi il fallimento della classe politica è nel non aver cambiato la legge elettorale.

23.00 Berlusconi: "Nuovo elezioni il prima possibile, dopo aver cambiato la legge elettorale".
22.58 Prima dell'inizio dell'intervista a Renzi, un servizio su Grillo, Bersani e Berlusconi.

22.50 Pubblicità, poi l'intervista a Renzi.
22.49 Per le coalizioni non cambierebbe molto.

22.48 Chi voterebbe oggi.

22.47 Il governo preferito.

22.46 I sondaggi.

22.44 La Fogli rigetta tali ipotesi notando che se fossero davvero conveniente i privati le avrebbero già adottate. Alla fine Pallante cita l'esempio di un progetto avviato a Parma. Battibecco con Lupi.
22.42 Pallante: "In Italia il cibo che si butta equivale al 2% del nostro Pil".
22.40 Per Pallante i soldi devono essere recuperati dagli sprechi di risorse naturali.

22.38 Aspi e mini Aspi, le nuove indennità di disoccupazione.
22.34 Con un servizio si torna a parlare di esodati. Senza lavoro e senza pensione (se la devono pagare mensilmente).
22.33 La giornalista:

Diamo la palla a Grillo, che prima o poi dovrà avanzare le sue proposte.

22.29 De Gregorio:

Berlusconi ha comprato dei parlamentari con dei soldi.

Lupi:

Noi non abbiamo mai comprato nessuno.

22.27 Crocetta:

Abbiamo abolito le Province, per un risparmio potenziale di 50 milioni di euro. Abbiamo abolito quasi tutte le partecipate.


22.23 Per Lupi il modello Sicilia è quello a cui ispira Bersani per quanto concerne i cambi di casacca. Crocetta:

Sta facendo una bassa questione moralistica. Scilipoti l'ha inventato Berlusconi. Avete candidato Lombardo e parla a me di messaggio di coscienza?

Poi Lupi denuncia l'instabilità del governo regionale siciliano.
22.23 Crocetta: "Il perché hanno cambiato casacca non mi interessa, lo hanno fatto autonomamente". Sui grillini: "Non ci sono accordi oscuri".

22.21 Fratello capogruppo in Regione, sorella deputata nazionale.

22.19 7 cambi di casacca (dal centrodestra al centrosinistra) tengono in piedi il governo regionale di Crocetta.
22.16 In collegamento c'è il Governatore della Sicilia Crocetta. Prima con un servizio si va alla scoperta del cosiddetto modello Sicilia.

22.15 Per Anselmi Monti si è mosso bene nei primi mesi di governo, ma troppo tranquillamente successivamente.
22.13 Floris riassume i punti in comune tra Pdl e M5S e tra Pd e M5S.
22.10 Lupi chiarisce che il Pdl non farà alleanze col M5S poi elenca le priorità secondo il partito di centrodestra:

Bisogna abbassare le tasse. Diminuire il costo del lavoro.


22.09 La democratica: "Rimodellare l'Irap è da fare".
22.07 La Puppato ammette che questi punti programmatici del M5S non sono sovrapponibili a quelli della coalizione di centrosinistra. Ma in comune c'è la legge anticorruzione, dice la Puppato.

22.06 L'analisi del programma del M5S. Con dubbi annessi.

22.04 Per ogni figlio, fino a 25 anni, lo Stato da 184 euro alle famiglie. In Germania.
21.59 Al rientro della pubblicità, si fa visita in Germania. Dove la crisi non si sente, soprattutto per chi lavora all'Audi.
21.51 Per l'Inps mettendo il tetto alle pensioni d'oro si ricavano 4 miliardi di euro, per Grillo 7 e servono per istituire e garantire il reddito di cittadinanza.
21.50 Con un servizio si fanno i calcoli in base alle proposte contenute nel programma del M5S.

21.48 Parla Pallante che rimprovera ai presenti di aver parlato di questioni di strategia politica e non di cose concrete.
21.45 Lupi: "Quali sono le convergenze programmatiche tra il Pd e il M5S? La priorità è mandare a casa tutti o dare respiro alle famiglie?"

21.44 La Puppato non si sente molto diversa dai grillini:

Loro sono un partito ma non lo sanno.

21.43 Per la Puppato quello del Pdl e della Lega è un abbraccio mortale nei riguardi del Pd.
21.42 La frase della grillina Lombardi sul fascismo.

21.41 Parola alla Puppato:

Non possiamo andare al governo con chi ha detto che vuole fare il condono.

21.40 La giornalista quindi segnala che l'atteggiamento dei partiti alla vigilia delle prossime amministrative resta sordo rispetto alle esigenze dei cittadini.
21.37 La De Gregorio sostiene che la sinistra negli scorsi anni non ha ascoltato ciò che i cittadini dicevano contribuendo a far sì che il Movimento 5 Stelle ne diventasse portavoce".

21.35 Per Anselmi se Grillo facesse deteriorare ancora di più la condizione dell'Italia per avere maggiore consenso elettorale sarebbe un grande errore.
21.32 Anselmi: "I grillini hanno successo perché viviamo un momento delicato. Il 65% delle famiglie sono in una condizione economica non facile. In questo contesto chi dà la sensazione di preoccuparsi dei problemi dei cittadini riceve gli applausi della gente. Vedremo se il movimento di Grillo avrà anche un'intelligenza tattica".
21.30 La ressa al momento dell'uscita di Grillo dall'hotel romano.

21.26 Dopo Crozza un servizio con le interviste ad alcuni deputati grillini. Paolo Bernini dice:

In America hanno cominciato a mettere microchip nel corpo umano per controllare la popolazione.


21.25 Sull'ex Idv Razzi: "Ciao sono Razzi, mi sono occupato da tanti anni dei cazzi miei e ora vorrei continuare a occuparmi dei cazzi miei".
21.22 Quindi l'ironia su Vito Crimi e Roberta Lombardi.
21.20 Lo sbarco dei grillini a Roma, in un hotel: "Dopo tanti parlamentari scelti nei motel, l'hotel è già un passo avanti".
21.17 Il comico prende in giro subito i grillini e le loro presentazioni pubbliche sui generis.

21.17 E' il momento della copertina satirica di Maurizio Crozza.
21.12 Pubblicità, poi Crozza.
21.10 La chiocciola, la Rete reale. Da Terni.
21.08 Floris presenta gli ospiti. Nel corso della puntata ci sarà spazio per Rosario Crocetta, Governatore della Sicilia. Ed inoltre Floris intervisterà in studio Renzi.
21.06 Il primo cartello è dedicato alle emergenze del Paese.

21.05 Inizia la puntata.

Questa sera - con diretta su PolisBlog - torna l'appuntamento con Ballarò, il talk di approfondimento politico di Rai 3. Giovanni Floris intervista il sindaco di Firenze, Matteo Renzi e ospita in studio Maurizio Lupi del PdL, Laura Puppato del PD, il fondatore del “Movimento per la decrescita felice” Maurizio Pallante, l’economista Alessandra Fogli, il presidente della Fieg e dell’Ansa Giulio Anselmi e l’editorialista di “Repubblica” Concita De Gregorio. Non mancheranno i sondaggi della Ipsos illustrati da Nando Pagnoncelli e la copertina satirica affidati come sempre a Maurizio Crozza.
Tra i temi in discussione c'è ovviamente quello dello sbarco nella capitale dei grillini neo eletti. Spazio anche agli argomenti di natura economica, dallo spread agli esodati, passando per le tasse.
Segnaliamo, a margine, che la scorsa puntata di Ballarò, è stata la più vista della stagione, con
uno share del 21,94% e 5 milioni 932 mila spettatori.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO