Andrea Ronchi: “Oscuriamo internet”. Massimo Tartaglia è il figlio del No B-Day?



Quanto forte è stato l’impatto dei mass media su Massimo Tartaglia? Un uomo, che prima di essere definito un pazzo, è stato bombardato da un modo di fare informazione pericoloso. Perché in Italia spesso accade che chi distribuisce informazioni si concentri sul fenomeno del momento. Senza spiegarlo.

Per capirlo è sufficiente riflettere su come viene letta la cronaca nel nostro paese. Prima della morte di Stefano Cucchi pochi giornalisti hanno condiviso con il proprio pubblico notizie, d’attualità, riguardante morti analoghe.

Prima della morte degli operai della Thyssen Krupp quanti hanno regolarmente denunciato le morti bianche? Pochi. Pochissimi. Non deve quindi stupire la proposta provocatoria del Ministro per le Politiche Europee Andrea Ronchi.

L’esponente politico ha deciso di incontrare il collega Roberto Maroni per capire come oscurare i siti internet sui quali vengono pubblicati contenuti che sostengono pubblicamente Massimo Tartaglia.

“È – ha dichiarato Andrea Ronchi - scandaloso e moralmente inaccettabile ciò che stiamo leggendo in queste ore su internet e nei social network. Per questo chiederò al Ministro dell'Interno di procedere all'oscuramento dei siti in cui si inneggia alla vigliacca aggressione subita dal presidente Silvio Berlusconi”.

L’idea, non c’è dubbio, farà discutere molto. Chi è calcisticamente contrario al Presidente del Consiglio è molto probabile che si adoperi per dichiarare pubblicamente la propria indignazione.

Nessuno però rifletterà su quanto proposto dai mass media nelle ultime settimane. La pazzia di Massimo Tartaglia si sarebbe potuta manifestare contro il Presidente del Consiglio in molte occasioni negli ultimi anni eppure inconsciamente decide di farlo a pochi giorni dal No B-Day.

Perché? Di questo tutti, politici e no, dovrebbero ragionare oggi collaborando in modo civile affinché certi episodi di violenza non si verifichino più.

  • shares
  • Mail
175 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO