Processo Ruby: sì al legittimo impedimento per Berlusconi

18.14: i giudici della quarta sezione del tribunale di Milano hanno riconosciuto a Silvio Berlusconi il legittimo impedimento dopo la visita fiscale effettuata dai tre medici incaricati. Il processo è aggiornato a mercoledì 13 marzo.

10.45: I legali di Berlusconi hanno lasciato l'aula per partecipare alla riunuone dei parlamentari del Pdl.

10.30: Silvio Berlusconi rimane in ospedale e non sarà in aula.

I giudici chiedono la visita fiscale, come già avvenuto per il processo Mediaset.

Poi si ritirano in camera di commercio.

Processo Ruby

Processo Ruby - Ilda Boccassini

Oggi il processo Ruby dovrebbe proseguire con un'udienza. Dovrebbe, perché in verità ci sono due questioni che lasciano pensare all'ennesima richiesta di legittimo impedimento. Perché sempre oggi, mentre Silvio Berlusconi resta ricoverato al San Raffaele, si tiene una riunione dei gruppi parlamentari del Pdl a Milano (cui dovrebbero partecipare anche gli avvocati del Cav. eletti in parlamento).

Nel 2012 una riunione politica di deputati e senatori del Pdl venne accettata come legittimo impedimento per il solo imputato Berlusconi; sul ricovero, la documentazione presentata ai medici di Berlusconi venerdì è stata accolta per il rinvio ad oggi della seduta processuale.

Nel frattempo è arrivata anche la visita fiscale, che ha confermato la diagnosi (trattasi di uveite - ecco cos'è esattamente l'uveite e come si cura), ma ha anche stabilito che Berlusconi possa essere presente in aula.

Il medico del Cav., Alberto Zangrillo, ha già annunciato che Berlusconi, sottoposto a «stretto monitoraggio cardiovascolare» in seguito ad «un'alterazione dell'equilibrio emodinamico» e a «picchi di ipertensione arteriosa», resterà in ospedale fino a oggi.

Insomma, la requisitoria di Ilda Boccassini potrebbe non arrivare a compimento nemmeno oggi.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO