Chavez: l'Assemblea Nazionale cambierà la Costituzione per esporre subito la salma al Pantheon - VIDEO

Manifestazioni d'amore per l'ex presidente

L'Assemblea nazionale venezuelana è pronta a modificare la Costituzione per poter esporre, da subito, la salma del presidente Hugo Chavez, che sarà imbalsamata, accanto a quella di Simon Bolivar, al Pantheon nazionale. Lo ha fatto sapere l'attuale capo di Stato, Nicolàs Maduro: la votazione avrà luogo domani.

In particolare, si tratta di modificare l'articolo 187 della Costituzione: "Spetta all'Assemblea Nazionale concedere gli onori del Pantheon Nazionale a venezuelani e venezuelane illustri, che abbiamo prestato servizio eminente alla Repubblica, trascorsi 25 anni dalla loro morte". E' l'ultima parte che verrà modificata per permettere ai resti di Chavez di riposare da subito, e non tra 25 anni, accanto al padre della patria.

Maduro ha detto: "E' una richiesta del popolo, di tutto il popolo. E noi lo faremo". Intanto, aspettando buone nuove dal Parlamento, il corpo di Chavez è ancora nella camera ardente all'Accademia militare. Ci resterà fino a giovedì, venerdì mattina verrà trasportato al Cuartel de la Montaña: questo sarà il luogo in cui riposerà temporaneamente, in attesa di essere portato con tutti gli onori al Pantheon venezuelano.

Nel frattempo, il Venezuela si prepara al futuro: il 14 aprile saranno celebrate le prossime elezioni presidenziali. Nelle urne sarà un testa a testa tra Maduro e Henrique Capriles, leader dell'opposizione. Che in tv ha subito sfidato l'attuale presidente, accusando il governo di aver mentito sulla vita e la morte di Chavez, nonché di aver violentato la Costituzione in questa fase transitoria: "E' stato un piano freddamente calcolato. La fine del film che si sono inventati era forzare la situazione fino a mettermi nella posizione di ritirarmi. Ma non lo farò". Maduro ha risposto per le rime: "E' la più grande infamia e la più grande offesa alla famiglia di Hugo Chavez. Capriles dovrà vedersela con la legge, e poi non venga a dire che è un perseguitato politico, perché ha commesso il più grave errore della sua vita".

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO