Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 live su PolisBlog

26esimo appuntamento con il talk show di Rai 3 condotto da Giovanni Floris. Dalle 21 la diretta di PolisBlog.

23.29 Finisce la diretta. Alè.

Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
23.27 Consoli chiude il talk. Floris si collega con Bertolino. Che manda in onda un video in cui Papa Francesco viene 'doppiato' da Javier Zanetti dell'Inter.
23.25 Marchini poi spiega perché si è ritirato dalle primarie del Pd, nelle quali gareggiano otto candidati.
23.23 Per Marchini si deve "creare un nuovo rapporto tra Stato e mercato".
23.22 Floris osserva che Franceschini e Lorenzin sono entrambi rivoluzionari, ma nei partiti degli altri.
23.20 Franceschini nega che il consenso di Renzi rappresenti un problema per il Pd, come invece ipotizzato dalla Lorenzin. Poi Polito ironizza sulla scelta di Brunetta capogruppo del Pdl alla Camera come segnale di rinnovamento.
23.18 "Sul Capo dello Stato siamo disponibili a parlare col Pdl. Per il governo no".
23.17 Franceschini ripete ancora una volta l'intenzione del Pd di affidare il governo a Bersani.

23.16 Polito commenta i sondaggi: "Tornare alle elezioni è una roulette russa. Può succedere di tutto". E ribadisce l'auspicio che non si torni a votare.
23.14 Alla fine Fiorello imita Alfano.

23.12 Poi parte una canzone sul voto espresso da alcuni grillini a Pietro Grasso.
23.11 Fiorello: "I processi di Berlusconi saranno spostati a Forum".
23.11 A chi affidare il governo.

23.10 Gli italiani chi voterebbero?

23.09 Italiani pessimisti o ottimisti?

23.09 Berlusconi oggi.

23.08 Il tentativo di Bersani.

23.07 I sondaggi. Il parere su Grasso e Boldrini.

23.04 Le assicurazioni sanitarie private costano per un 40enne più di mille euro all'anno per un durata di 4 anni, ma si arriva a quasi 3000 se l'assicurazione vale per tutta la vita.
23.01 Un servizio sulle assicurazioni sanitarie in Italia. Spesa sanitaria e ticket.
22.55 L'intervista al sociologo Touraine, che evidenzia il rischio di rivolta nei paesi d'Europa. "Il M5S è un movimento antisistemico che punta a eliminare la politica. (...) L'unica soluzione è che il Pd sia capace di trasformarsi attirando elettori dal Pdl e dal M5S". Poi ipotizza che il M5S dopo le nuove elezioni potrebbe arrivare al 30%.

22.52 Franceschini: "L'Europa non va messa in discussione. E' una follia. E' un argomento da campagna elettorale becera".
22.50 Marchini parla di discariche e di inceneritori a impatto zero.
22.46 Consoli, vicino al M5S, spiega: "Dobbiamo iniziare a vedere l'Europa con occhi critici, senza però dire che è tutto un complotto come fa Martinelli".
22.44 La testimonianza di un'italiana che vive a Vienna:

Ci aiuta molto lo Stato.

22.40 Con un servizio si va in Austria: a Vienna la disoccupazione è ferma al 4,5%.
22.40 Polito osserva l'anomalia italiana sul fatto che non si riesca a formare un governo di larghe intese, perché "l'ostacolo è Berlusconi". Infine:

E' sconsigliabile fare un'alleanza con Grillo.

22.38 Alla fine la Lorenzin fa un appello alla "pacificazione".
22.35 Floris a Lorenzin:
"Perché di fronte alle priorità che lei stessa ha elencato il 23 manifestate solo per il processo Ruby".
La Pdl risponde:
"Noi manifestiamo anche per l'oppressione fiscale e per le azioni da compiere per la ripresa economica. Poi c'è un pacchetto che riguarda la giustizia. (...) Berlusconi è perseguitato. Ci sono dei pm che hanno scelto di fare politica e di sostituirsi al potere politico".
22.33 "Le autorità cipriote dovranno tornare a Bruxelles per rinegoziare: restano comunque 7 miliardi di euro da pagare". Poi precisa che il prelievo forzoso era stato deciso dal governo del Cipro, non dall'Europa, che però chiede che quello Stato paghi 7 miliardi in qualche modo.

22.31 La De Romanis spiega che l'entrata nell'euro per l'Italia è stata positiva.
22.30 La dichiarazione di Martinelli.

22.29 Londra e Cipro.

22.29 Bersani a Grillo: "Deve venirmi a dire che non intende prendersi responsabilità. Che questa possibilità di cambiamento non la si coglie".
22.27 La Finocchiaro replica via Ansa all'affermazione della Lorenzin secondo cui era già pronta ad avere la scorta in qualità di Presidente del Senato. Poi un servizio sui tre leader Berlusconi, Bersani, Grillo.

22.25 Marchini lamenta il fatto che già 18 mesi fa Pd e Pdl avevano promesso di pagare i debiti della pubblica amministrazione.
22.22 Franceschini cita la lotta alla corruzione e la legge contro il conflitto di interessi per spiegare come non ci siano le condizioni per allearsi col Pdl. La Lorenzin invita il collega a concentrarsi sulle priorità del Paese, che servono a far mangiare i cittadini.

22.21 Franceschini risponde a Luttwak ricordando che il Pd ha già sostenuto un governo con Berlusconi.
22.20 Marchini concorda con Franceschini sui debiti che lo Stato ha nei confronti delle imprese, ma critica il fatto che il Pd escluda da ogni accordo il Pdl perché se serve mettere in atto dei provvedimenti esso deve essere fatto con qualsiasi alleato.
22.17 Edward Luttwak:

Come si permette il Pd a dire non tratto col Pdl? Non c'è un senso di dovere di mettersi insieme e fare le cose necessarie?


22.15 Edward Luttwak:

Avrei voluto vedere imprenditori, sindacalisti responsabili che premino per incentivare il lavoro, in questo momento di crisi.


Il politologo poi spiega:

C'è un'emergenza per il popolo italiano, per gli imprenditori. Ma credo che per chi si occupa di politica in Italia non c'è emergenza.

22.14 Franceschini:

Noi non vogliamo i voti del Pdl. Saranno i deputati grillini a decidere se la legislatura partirà.

22.12 Franceschini ribadisce che il Pd cercherà in tutti i modi di far partire un governo che faccia riforme. Tre in particolar modo: sbloccare debiti dello Stato alle imprese, allentamento del patto di stabilità, prorogare incentivi sulle energie rinnovabili.
22.09 Per Polito siamo ancora in campagna elettorale. E per il giornalista tornare a votare è pericoloso, ma al momento è l'ipotesi più credibile.

22.06 L'indennità e la diaria di 5000 e 3500 euro saranno comunque accreditati sul conto del deputato grillino. I quali però promettono di destinarne una parte a fini non ancora definiti.
22.03 Si torna in diretta, con un servizio sui costi della politica.

21.56 L'ironia del web.

21.54 Parla Angelo Consoli che spiega che le energie rinnovabili devono essere ricostruite, dopo che gli ultimi governi le hanno distrutte.

21.52 Per la Lorenzin il mancato governo di larghe intese è stata una "occasione persa". Franceschini ribadisce che "non ci sono e non ci saranno le condizioni per creare un governo con Berlusconi e col Pdl".
21.51 Per la Lorenzin quella di Grillo è una "sceneggiata". Insomma, alla fine darà la fiducia al governo Bersani.
21.50 Franceschini: "La differenza tra Grasso e Schifani è bella evidente, altro che siamo tutti uguali".
21.49 Franceschini:

Un presidente di una camera del Pdl non lo avremmo mai votato.

21.48 Lorenzin attacca Bersani, che ha trovato la quadra solo dopo una notte di discussione all'interno del Pd. La Pdl insiste:

Si andrà o alle elezioni o al governissimo, perché Bersani non ha i numeri, a meno che Grillo cambi idea.


21.46 Il parlamentare Pd auspica che ci sia trasparenza totale in Parlamento, con la diretta tv di tutte le riunioni.
21.44 Francheschini: "Chi vota Grillo non lo fa per mandarlo a Palazzo Chigi, ma per protesta".
21.41 Parola a Marchini, candidato sindaco a Roma. L'imprenditore cita la Costituzione come stella polare a cui fare riferimento. Poi si rivolge ai giovani, invitandoli ad affidarsi alla politica e non all'antipolitica.
21.38 Finisce l'intervista. Parte un servizio che raccoglie i pareri dei grillini dopo il voto per la presidenza del Senato.
21.35 Grasso:

Dal capogruppo del M5S ho ricevuto collaborazione, sia sui tagli, sia sul far partire il Senato indipendentemente dal governo.

Boldrini sui grillini:

Ho avuto l'impressione di persone motivate e serie. Non mi sembra che siano così strani.

21.35 Boldrini:

Non mi ritengo una persona schierata. I diritti umani non sono di parte. Laddove ci sono stati problemi io non ho abbassato la testa.

21.32 Boldrini:

Il Paese non può permettersi di tornare alle urne. L'auspicio è che si trovi una soluzione di governo.

21.30 Grasso risponde a Grillo: "Non siamo foglie di fico, siamo delle querce, che iniziano subito a lavorare".

21.29 Boldrini auspica che anche le remunerazioni dei dipendenti della Camera siano tagliate. Grasso poi spiega che sarà ripristinata la giustificazione per le spese, che invece oggi sono forfettarie.
21.27 Grasso poi spiega che saranno proposti altri tagli e sarà raddoppiato l'orario di lavoro: da 48 a 96 ore.
21.26 In collegamento in diretta i Presidenti di Camera e Senato, Boldrini e Grasso:
"Abbiamo deciso di tagliarci il 30% del nostro stipendio e di rinunciare alle nostre abitazioni".
21.22 Poi l'ironia sulla parabola di Monti, da salvatore della patria a 'venditore gli ombrelli'.
21.18 Crozza inizia da Papa Francesco. Particolarmente espansivo con i fedeli:

Finalmente, basta con il Papa con la paura della folla. Tra un po' sarà la folla ad aver paura del Papa.


21.17 Tocca a Maurizio Crozza.
21.12 Pubblicità, tra poco Crozza. Poi spazio anche per un 'regalo' di Fiorello.
21.10 Floris presenta gli ospiti poi lancia la chiocciola, questa settimana da Napoli.

21.09 Quindi un cartello per riassumere le prossime tappe istituzionali in Italia.

21.08 L'anteprima inizia con una foto risalente a qualche giorno fa: a Cipro un uomo tenta di sfondare una banca così.

Alle 21.05 stasera su Rai 3 torna l'appuntamento consueto con Ballarò, il talk show condotto da Giovanni Floris. Ospiti in studio saranno Dario Franceschini del PD, Beatrice Lorenzin del PdL, l'imprenditore Alfio Marchini candidato Sindaco al Comune di Roma, il politologo americano Edward Luttwak e l'editorialista del Corriere della sera Antonio Polito, oltre che il presidente della Ipsos Nando Pagnoncelli che illustrerà i sondaggi.
In apertura non mancherà la copertina satirica di Maurizio Crozza.
In discussione ci sarà naturalmente l'attualità politica con il Pd che studia come formare un governo, il PdL che rivendica il Quirinale, il M5S che si divide e costringe Grillo a fare i conti con la realtà della politica.
Il tutto mentre la crisi non si ferma e l'Europa salva Cipro dal fallimento chiedendo un prelievo forzoso su conti correnti. PolisBlog seguirà tutta la puntata in diretta.
Segnaliamo, in chiusura, che 7 giorni fa Ballarò è risultato il secondo programma più visto della prima serata con 4 milioni 279 mila telespettatori e uno share del 15,94%.
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO

Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO

Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO
Ballarò, la puntata del 19 marzo 2013 - LE FOTO

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO