Ghassan Hitto primo ministro ad interim dell'opposizione siriana

E' stato nominato ieri, lunedì 18 marzo 2013, ad Istanbul, lontano dal fracasso delle strade...Ghassan Hitto è il primo ministro ad interim dell'opposizione siriana, impegnato in queste ore nella definizione dei membri e delle prerogative del futuro governo.


Si tratta di un dirigente d'impresa con un passato americano nel management d'alta tecnologia, che è stato nominato "con 35 voti su 49" (come annunciato dopo lo spoglio il membro della coalizione Hicham Marwa) alla testa dei territori siriani in mano agli insorti. Un candidato scelto tra altri undici sfidanti, e accettato sia dalle correnti islamiste che da quelle liberali, che fino al novembre 2012 lavorava per conto di una compagnia di telecomunicazioni in Texas, prima di lasciare gli Stati Uniti per "raggiungere i ranghi della rivoluzione".
Un uomo solido, nato a Damasco nel 1964, formatosi in matematica ed informatica in Indiana ed impegnato nel sociale. Ex-direttore di una scuola mussulmana presentata come "un'istituzione educativa in ambiente di studio islamico", la Brighter Horizons Academy, Hitto aveva già preso posizione indirettamente nel 2011, con la fondazione della Shaam Relief Foundation, creata per riunire fondi destinati al sostegno della popolazione siriana.
Ma nel suo impeccabile curriculum c'è un'ombra, riguardante uno dei suoi quattro figli, l'ex giocatore di football americano Obaïda che avrebbe affermato l'anno scorso al New York Times di essersi infiltrato in Siria per aiutare i ribelli occupandosi della comunicazione, una decisione alla quale Ghassan aveva dichiarato di essersi opposto in vano.

Via | lemonde.fr/proche-orient

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO