Pdl e mele marce: altra richiesta di arresto per il senatore Di Girolamo


L'ultima richiesta di arresto per il senatore Nicola di Girolamo risale al settembre 2008: allora il Senato aveva deciso di proteggere l'onorevole dalle manette, ritenendolo evidentemente non solo innocente ma anche ingiustamente perseguitato dalla magistratura.

Insensibili all'orientamento già manifestato dal Senato della Repubblica, i giudici politicizzati tornano all'attacco: La magistratura di Roma ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti del senatore Nicola Di Girolamo (Pdl) per violazione della legge elettorale ''con l'aggravante mafiosa''. La comunicazione è stata diffusa durante la conferenza stampa tenuta dalla direzione distrettuale antimafia per illustrare i risultati dell'operazione Broker contro il riciclaggio di denaro della criminalità organizzata. L'accusa per il senatore sarebbe sarebbe di mafia in relazione alla sua elezione con il voto degli italiani residenti all'estero.

Il povero Silvio Berlusconi non fa in tempo a togliere una mela marcia dal cesto che subito ne esce fuori una più deteriorata della precedente...

  • shares
  • Mail
26 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO