Bersani affronta il "tappone". Salita ardua, con trappole e mine

Il premier incaricato parla adesso come si fosse ancora ai tempi delle prima Repubblica, con partiti, gruppi dirigenti e leadership di tutt’altro stampo: “Svolgerò questo incarico con massima determinazione e ricercando la ponderazione e l'equilibrio a cui Napolitano ha fatto riferimento”. E’ questo il primo tweet di Bersani dopo l'incarico. E, di buona lena, a partire da oggi sabato 23 marzo, il segretario del Pd avvierà le sue consultazioni alla Camera, per tentare di formare un governo che possa ottenere la fiducia delle due Camere. Una corsa in salita, dove nel tabellone c’è già scritta la conclusione, una sconfitta annunciata. Non ci sono i numeri ma ci sono troppi mezzi amici, nemici vecchi e nuovi e gufi di giornata, fuori della coalizione di centrosinistra, ma anche nel Partito democratico. Matteo Renzi torna a far sentire la sua voce pro Bersani: “ Speriamo che Bersani ce la faccia nell'interesse del Paese, io sono uno di quelli che fa il tifo per lui”. Re

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO