Caso marò, ministro indiano: "Nessuna garanzia su pena di morte"

Nessuna garanzia che i due militari del nostro Paese evitino la pena di morte. E' stata invece confermata la costituzione di un tribunale ad hoc per esaminare il caso di Girone e Latorre

Sono tornati ieri

Nuovo colpo di scena nel caso dei due marò italiani, che ieri sono tornati in India. Il ministro della Giustizia, Ashwani Kumar, ha infatti smentito le parole del suo collega degli Esteri, Salman Khurshid: "Come può il potere esecutivo dare garanzie sulla sentenza di un tribunale? E' anche un avvocato e sul perché abbia detto quelle cose, sta a lui rispondere".

Insomma: nessuna garanzia che i due militari del nostro Paese evitino la pena di morte. E' stata invece confermata la costituzione di un tribunale ad hoc per esaminare il caso di Girone e Latorre. Kumar ha parlato alla tv Ibn, ricordando che all'Italia non può essere stata data alcuna garanzia sulla sorte dei suoi connazionali, come detto invece dalla Farnesina nel momento in cui si è deciso di far tornare in India i due marò.

Il nuovo tribunale, sempre secondo Kumar, dovrebbe nascere già la prossima settimana, dopo l'approvazione da parte del presidente della Corte Suprema: "Il caso dei due militari italiani sarà dibattuto con una procedura accelerata". L'organismo ad hoc dovrà decidere se la giurisdizione sul caso spetta all'India oppure se rientra nell'ambito nel diritto internazionale che prevede la competenza della giustizia italiana in base alla Convenzione Onu sul Diritto del Mare.

La pena di morte è la condanna massima prevista dall'ordinamento indiano in caso di omicidio. Latorre e Girone sono accusati di aver ucciso due pescatori indiani scambiandoli per pirati. Hanno ricevuto due licenze dalla Corte suprema di New Delhi per poter tornare in Italia (per Natale e per votare). Durante la seconda, l'Italia aveva detto che i militari non sarebbero ritornati in India. Poi, dopo serrate trattative, la decisione di rispedirli nel Paese asiatico.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO