Bersani pronto a gettare la spugna? Pd, serve il colpo d'ala

Se Giorgio Napolitano nel suo “ottimismo della volontà” lascia un barlume di speranza sulla possibilità che Pierluigi Bersani formi il nuovo governo (“Bisogna essere fiduciosi per forza”), il “pessimismo dell’intelligenza” – cioè la realtà dell’attuale quadro politico – ancorato ai numeri che in Parlamento non ci sono, induce a vedere il tentativo del segretario del Pd come un balletto rituale, un inutile e pericoloso perditempo. La strada è sempre più stretta e Bersani volteggia su una corda senza neppure sotto uno straccio di tappeto che possa attutire il colpo di una eventuale (quasi certa?) caduta. Il leader del pidì dimostra doti di passista in una competizione dove però serve lo scatto del grimpeur, il genio e la sregolatezza del fuoriclasse. Non è tatticismo da due soldi insistere con la serenata a Grillo e blandire Berlusconi proponendogli un tris di cattolici (del Pd) per il Colle, in cambio di un


  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO