Elezioni regionali 2010 in Lombardia: vince Invernizzi di Forza Nuova al ballottaggio con Penati



Lo scenario surreale evocato dal titolo può apparire impossibile, ma se ci pensate bene non lo è del tutto. Ieri Formigoni è stato bocciato per la seconda volta, e si attende la decisione finale del Tar per venerdì. Probabile, anche pressoché certo che il Tribunale amministrativo regionale ribalterà le decisioni precedenti, ma se così non fosse?

Procediamo per ordine. La vicenda Formigoni, come abbiamo già spiegato, è profondamente differente da quella Polverini. Un conto è arrivare in ritardo alla consegna delle candidature, un conto è essere bocciati per irregolarità di qualche firma o qualche timbrino. In quest'ultimo caso infatti l'errore se c'è è formale, ma il punto è che nella sostanza la lista non rischiava certo di non raccogliere un numero sufficiente di firme.

La soluzione di buonsenso è concedere una rapidissima proroga per raccogliere le adesioni sufficienti a colmare il gap (magari accoppiata a una bella multa) e chiudere la questione. Non si può certo negare a un elettorato di centrodestra che in Lombardia è in fortissima maggioranza di esprimere democraticamente la propria scelta. E badate bene, non è questione di colore politico. Se stessimo parlando della lista PD in Toscana (situazione affine) varrebbe esattamente lo stesso principio.

Poi ci sarebbe da discutere sul sistema dei ricorsi. Non è assurdo che la Corte d'appello sia formata dagli stessi identici giudici dell'istanza di primo grado? Ma ditemi voi quale giudice potrebbe mai accogliere un ricorso già respinto due giorni prima smentendo se stesso? Ridicolaggini italiche.

Chiudiamo invece con lo scenario apocalittico di cui in apertura. Formigoni viene definitivamente bocciato, e con esso tutte le liste collegate (Pdl e Lega Nord); chi rimarrebbe in gioco? Ecco l'elenco dei candidati da valutare con l'occhio dell'elettore di centrodestra (ricordiamo che con il governatore uscente è stato bocciato anche Marco Cappato dei Radicali):

    Filippo Penati (Pd-Idv-Sl-Verdi)
    Savino Pezzotta (Udc)
    Vittorio Agnoletto (Rci)
    Vito Crimi (Liste 5 stelle-Beppe Grillo)
    Gian Marco Invernizzi (Forza Nuova)

Secondo voi gli elettori di Lega e Pdl chi voterebbero per protesta?

  • shares
  • Mail
37 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO