Corea del Nord: movimenti di veicoli e truppe, Seul rafforza sicurezza

La mossa nordcoreana segue l'ordine di allerta dato dal leader Kim Jong-un alle unità balistiche in previsione di un attacco alle basi statunitensi nel Pacifico e in Corea del Sud.

Nord e Sud Corea sempre più vicine a una guerra

Si muovono truppe e veicoli. E Seul rafforza le difese. La Corea del Nord pare fare sul serio, il Sud Corea non trema e mostra a sua volta i muscoli. E' l'agenzia stampa Yonhap e riportare le ultime novità. Pyongyang ha rafforzato le attività presso le basi missilistiche di medio - lungo raggio, spingendo Seul ad aumentare il livello di guardia. L'agenzia cita fonti militari della Corea del Sud.

Che sarebbe una rappresaglia dopo l'invio, da Washington, di bombardieri americani B-2 Stealth Usa per continuare le esercitazioni militari congiunte con la Corea del Sud. La situazione, come si può facilmente intuire, è in evoluzione e un incidente potrebbe davvero scatenare una guerra.

Stati Uniti e Corea del Sud stanno mantenendo una stretta vigilanza sulle basi di Pyongyang. Il lancio di missili come atto provocatorio è considerato possibile. Il Nord, infatti, ha fatto sapere di avere "le truppe in assetto da combattimento". Stati Uniti, Sud Corea e tutti gli obiettivi considerati "ostili", fa sapere il comando nordcoreano, sono possibili target.

Secondo un'altra fonte, invece, movimenti di veicoli sono stati registrati al sito nordoccidentale di Tongchang-ri, lo stesso da dove è stato lanciato il razzo/satellite lo scorso 12 dicembre, rilanciando le ipotesi di un ulteriore test balistico in arrivo. I movimenti e le minacce potrebbero essere un diversivo per poi effettuare un nuovo test atomico quando tutto il mondo guarda altrove?

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO