Trani prepara il pool anti-premier. "L'inchiesta è seria e non abbiamo nulla da temere"



Sono giorni di grande fervore quelli che si stanno susseguendo nella piccola procura di Trani. Dopo le indiscrezioni sulle intercettazioni tra Minzolini e Berlusconi, ma anche e soprattutto tra il capo del'Agcom Innocenzi e vari parlamentari, si prepara l'inchiesta-bomba. Anche Michele Santoro vuole andare a deporre per essere sentito dai magistrati inquirenti.

A questo proposito è di estremo interesse l'intervista rilasciata dal procuratore capo di Trani, Capristo all'inviato - gongolante - di Repubblica. Vi si parla dell'ispezione ordinata dal Guardasigilli Alfano; ispezione che non fa nascere alcun timore all'interno della Procura. Capristo si dice tranquillo e impegnato nella preparazione di un vero e proprio pool di inchiesta di almeno 4 o 5 persone. A guidarlo dovrebbe essere Michele Ruggiero.

Ricordiamo che tutto nasce dalle intercettazioni tra Berlusconi e Minzolini che avrebbero parlato della necessità di trovare un appiglio per chiudere Annozero. Sembrava inizialmente che entrambi fossero indagati per questo caso, ma poi la cosa è stata smentita. I colloqui tra Innocenzi e gli altri parlamentari - spesso dello stesso tenore - sarebbero invece stati quasi tutti stralciati in quanto di rilevanza politica e non penale.

Ci aspettano settimane interessanti.

  • shares
  • Mail
51 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO