Movimento 5 Stelle: in Sicilia un grillino usa l'auto blu. E prende i rimborsi benzina senza avere l'auto

Antonio Venturino del Movimento 5 Stelle utilizza l'auto blu e subito scoppiano le polemiche. Ma lui si giustifica: "Non ho la macchina". E allora perché prende i rimborsi per la benzina?

Prima o poi doveva succedere. Non perché il Movimento 5 Stelle sia per forza destinato a diventare un partito come gli altri, ma perché tra tantissimi eletti in giro per l'Italia qualcuno che non resista alla tentazione di "farsi casta" è quasi impossibile che manchi. E forse (forse) adesso è scoppiato il primo caso: in Sicilia.

Antonio Venturino, vice presidente dell'Assemblea regionale siciliana, è stato beccato ieri mentre utilizzava l'auto blu (con tanto di lampeggiante) per andare a Sigonella, per incontrare il console americano sulla vicenda del Muos. Ora, non che abbia usato l'auto blu per andare a fare la spesa, ma comunque i cronisti non si sono fatti sfuggire la cosa e hanno tempestato il Venturini di domande. A cui lui ha risposto così:

"Ovviamente siamo venuti con l'auto di servizio. Qualcuno dirà che era un'auto blu, ma non lo è. Siccome noi oggi siamo venuti da Palermo e dobbiamo fare un altro giro, e siccome io la macchina non ce l'ho e a piedi sarebbe stato complicato, in bicicletta sarebbe stato un po' difficile anche perché avrete visto lo stato fisico in cui mi trovo. Quindi per motivi di tempo abbiamo usato un'auto di servizio, chiamiamola auto aziendale, dell'azienda Assemblea regionale siciliana"

L'auto aziendale dall'Ars. Sì, esatto: l'auto blu. Utilizzo giustificato dal fatto di non avere un auto e quindi di essere costretto a muoversi con mezzi messi a disposizione dall'Assemblea. Ma è a questo punto che la polemica si fa ancora più feroce: se Venturino ha dichiarato di non avere l'auto, allora perché in due mesi si è preso oltre mille euro di rimborsi benzina?

"Gennaio 2013. Oltre ai 2500 Euro netti, ho trattenuto la somma di 773.30€ per la benzina (tot. km effettuati: 2090, calcolati in base alla tabella ACI), di 170.00 Euro di spese varie e di 140€ per i pasti. Febbraio 2013. Oltre ai 2500 Euro netti, ho trattenuto la somma di 387.02 Euro per la benzina (tot. km effettuati: 1046, calcolati in base alla tabella ACI), di 175.00 Euro per il trasporto su mezzi pubblici, di 500.00 Euro per l'alloggio, di 728.00 di spese varie e di 108 Euro per i pasti"

Qualcosa non torna. E infatti i militanti si lanciano all'attacco sul blog Sicilia5Stelle: "Ma visto che avevi dichiarato di non avere un auto, a cosa ti servono gli oltre 1.100,00 euro di rimborso carburante? Ma scusa non avevi detto che eri stato costretto ad usare l'auto blu di servizio al gruppo perché non avevi l'auto?". "Ma se non hai la macchina come mai hai preso 1100 Euro di rimborso carburante?". Mentre altri attaccano i 700 euro di "spese varie": "C'è gente che ci campa un mese".

Tira una brutta aria per Venturino, insomma, e il suo partito prova a uscire dall'impasse con questa dichiarazione.

L’auto con cui si sposta abitualmente il vice-presidente dell’ARS, Antonio Venturino, è la Fiat Multipla che gli presta il fratello, automobile che, in occasione della visita a Niscemi e a Sigonella per incontrare il console americano Moore, il deputato del Movimento Cinque Stelle non aveva a disposizione. La dichiarazione “Io l’auto non ce l’ho”, rilasciata alla stampa da Venturino dopo la visita, si riferiva pertanto alla momentanea indisponibilità del mezzo. Sempre all’uso della Multipla si riferiscono, invece, le somme trattenute come rimborso spese per la benzina, sostenute dal vice-presidente dell’ARS in precedenza e puntualmente rendicontate.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO