Nicola Cosentino è un martire! Parola di Claudio Scajola


In attesa della beatificazione e avendo schivato l'arresto solo grazie alla copertura offertagli dai suoi onorevoli colleghi, il sottosegretario Nicola Cosentino è stato ora eletto martire. Ad assegnare al discusso politico campano del Pdl l'ambito riconoscimento di Martire della giustizia politicizzata (che diverrà un premio annuale, conferito ai Popolani della libertà che si sono distinti per le loro meritevoli azioni) è stato il ministro per lo Sviluppo economico Claudio Scajola.

Secondo il ministro della Repubblica, intervenuto a un incontro elettorale a Napoli a sostegno del candidato del Pdl Stefano Caldoro, Cosentino ''ha subito cose indicibili in questi ultimi anni. Non vogliamo la giustizia di governo ma una giustizia terza: non vogliamo una giustizia di potere utilizzata come strumento politico".

Il Pantheon dei martiri e degli eroi del Pdl si arricchisce dunque di un altro inquilino, che si unisce quindi allo stalliere Mangano.

  • shares
  • Mail
20 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO