Manifestazione PdL a Roma: il discorso di Berlusconi, la top 5 del Cavaliere

discorso berlusconi 20 marzoHo volutamente atteso un paio di giorni per prendere in esame il discorso di Silvio Berlusconi e l'adunata di Roma, e proporvi una godibile top 5. Certo, che c'è l'imbarazzo della scelta: metilparaben giustamente segnala il passo in cui Berlusconi invita a votare PdL per sconfiggere il cancro - come noto, le metastasi tendono a bloccarsi, soprattutto con il diminuire dei fondi per la ricerca.

Titolo del post, esemplare: "Il Guinness della Cazzata". Quella, per me, è inarrivabile. Ma c'è molto altro: partendo dal pasticcio delle liste nel Lazio,

"La sinistra e i magistrati comunisti, con l'aiuto della stampa, purtroppo non solo quella loro, hanno cercato di far credere che c'e' stato un nostro errore" (...) "i nostri rapresentanti, che non hanno colpa e responsabilità, erano lì all'orario prestabilito. Guarda caso ci escludono nelle città più importanti, Roma e Milano, guarda caso perché non è un caso"

Non è vero niente, a Milano, Roberto Formigoni è tranquillamente in lista, mentre a Roma, bé, possono lamentarsi solo di loro stessi e di aver costretto un paese ad accettare quella vergogna del "decreto interpretativo". Provate a chiederlo per una cartella esattoriale, o per una bolletta, il "decreto interpretativo".

Ma proseguiamo...

altra perla, poco citata, è una presenza, più che un'affermazione. Ovvero, Vittorio Sgarbi sul palco, insieme a Berlusconi, in piedi a fianco di Renata Polverini. Lo stesso Sgarbi che, con estrema eleganza, aveva commentato così il mancato rinvio della consultazione elettorale nel Lazio:

"E' il fascismo globale, sono dei mascalzoni, delinquenti, peggio dei comunisti: vanno presi a calci in culo. E sono anche pedofili. Sono dei fascisti hanno deciso di perdere le elezioni"

Quanto amore, sul palco del partito dell'amore! Proseguiamo nella top 5 berlusconiana però: come trascurare il consueto spauracchio agitato da decenni, grazie a una propaganda onnipervasiva? Quello spauracchio dell'Italia da patto di Varsavia, una prospettiva mai esistita, neanche nei sogni più sfrenati di Palmiro Togliatti. Ma quando la propaganda si sostituisce alla Storia, accade anche questo...

Vinceremo anche nel Lazio, nonostante la sinistra, come ha sempre fatto in Unione Sovietica, vuole scendere in campo da sola tenendo la nostra squadra chiusa nello spogliatoio grazie a un arbitro amico

C'è bisogno di commentare? Vi direi quanto vi scrivo da anni, evito di annoiarvi. Prima di proseguire, vi cito l'analisi di un linguista, Michele Cortellazzo, docente di linguistica e linguaggio della comunicazione all'Universita' di Padova, che ha analizzato gli slogan di Berlusconi pronunciati davanti alla "folla" di p.za San Giovanni:

"Negli slogan sono presenti molti filoni. Uno di questi contiene il riferimento a valori ampiamente condivisi nei confronti dei quali si procede a una privatizzazione di valori universali. Solo che nel gioco della contrapposizione si vuole negativizzare l'altra parte"

E' la classica polarizzazione cui SB ci ha abituato da anni: bianco o nero. O con lui, o contro di lui. O per l'amore, o per l'odio. Si parte da "l'amore vince su tutto" si prosegue con "energia del consenso" e con, come detto, "amore-odio" per chiudere alla grande con "il missionario
della liberta''. L'emulazione della figura cristica, per Berlusconi, è un riferimento da anni. Io non capisco, onestamente, come i cattolici non si sentano offesi da una bestemmia del genere. Prosegue Cortellazzo:

"e' evidente l'influsso che ha la pubblicita', che e' uno dei modelli di riferimento. In altri casi si parla per spot come se fossero un nuovo proverbio come nello slogan 'Ti piace vincere facile?'"

Io nella top five inserirei anche

'Volete mandare a casa le giunte rosse? Volete il governo del fare anche nella vostra regione?'

Un "governo del fare" i cui sostenitori, spesso, non sanno neanche dire una legge una. Vedere per credere: c'è un video de l'Unità, che ha mandato alla manifestazione di piazza San Giovanni due giornalisti travestiti da supporter pidiellini. Delizioso.

Per me al primo posto, resta quella del cancro. Per voi?

  • shares
  • Mail
24 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO