Di Pietro a cena con terroristi e mafiosi: Panorama tenta l'ultimo affondo prima del voto per le Regionali 2010


Domenica e lunedì si vota e domani, venerdì, il settimanale di famiglia, Panorama, sarà in edicola con una copertina dedicata ad Antonio Di Pietro. E non sarà per supportare l'Italia dei Valori nelle elezioni regionali, quanto per lanciare un ulteriore attacco al nemico pubblico numero 1 del Capo.

Stando alle anticipazioni del settimanale e alle minacce di querela dell'ex magistrato, il servizio dimostrerebbe che Di Pietro si trovava a cena "con un multimilionario in odor di mafia, un leader politico arrestato per terrorismo e un assessore a capo di un clan che faceva affari con droga e prostituzione". Il tutto sarebbe avvenuto nell'agosto del 2002, quando l'Antonio Dei Valori era eurodeputato, al Grand Hotel International di Zlatni Piasazi, sul Mar Nero. I commensali di Di Pietro sarebbero finiti tutti arrestati, morti ammazzati o alla guida di formazione politiche discusse e discutibili.

Reagendo alle anticipazioni di Panorama, Di Pietro ha precisato: I giornali di Berlusconi farebbero meglio a riferire anche come vanno a finire queste loro accuse strampalate, e cio' con la solita condanna per diffamazione che, regolarmente, i giudici comminano. Come è avvenuto anche la settimana scorsa, allorché le società del gruppo di Berlusconi sono state condannate due volte a pagarmi, complessivamente, 100 mila euro di danni, oltre alle spese processuali, per le diffamazioni perpetrate in occasione delle precedenti tornate elettorali.

  • shares
  • Mail
21 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO