Elezioni regionali 2010: 250 miliardi di euro per il Sud. Stanziamenti a orologeria?


Tutto ciò che accade nei due mesi precedenti alle elezioni diventa un meccanismo ad orologeria, tanto da far sembrare l'Italia una grande Svizzera piena di cucù pronti a suonare. Anche il mercato dei voti scoperto nel napoletano è a orologeria, come la giustizia, gli arresti e le inchieste.

In tutta evidenza è invece del tutto avulso dalle elezioni di domenica 28 e lunedì 29 marzo l'annuncio che Silvio Berlusconi ha affidato alle pagine del Mattino di Napoli: a giugno (quindi dopo il voto...) verrà varato un Piano di finanziamenti per il Sud che ammonterà a 250 miliardi di euro. Una cifra enorme mirata a trasformare il Sud da problema a risorsa.

Oltre a sottolineare la singolare coincidenza di questo annuncio con l'ultimo giorno della campagna elettorale è forse il caso di porsi alcune semplici domande: non sono stati sprecati soldi a sufficienza in piani straordinari per il meridione italiano (non sarà forse il caso di capire prima il motivo dell'inutilità dei finanziamenti precedenti)? Non si era parlato di federalismo fiscale che avrebbe reso le Regioni più oculate nelle spese e migliorato l'utilizzo dei fondi pubblici?

Leggi l'intervista del Mattino al Premier.

  • shares
  • Mail
59 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO