Sondaggio: Nicola Zingaretti è il sostituto di Pier Luigi Bersani?



Chi nel Partito Democratico ha tutte le carte per emanciparsi dal segretario Pier Luigi Bersani, e dal pseudo Cardinal Richelieu (Massimo D’Alema) con il quale si accompagna lo stesso Bersani, comincia ad essere insofferente per il mancato rinnovamento che tre sconfitte dovrebbero agevolare.

Alla manifestazione di malessere del sindaco di Torino Sergio Chiamparino si aggiunge quella del Presidente della Provincia di Roma Nicola Zingaretti secondo il quale Roma, a causa dei limiti del Partito Democratico, potrebbe essere una roccaforte del centro-destra per i prossimi vent’anni.

“La destra oggi ha più capacità di parlare ai deboli, alle loro paure, alla voglia di non essere infastiditi. Questo – prosegue Nicola Zingaretti - spiega i provvedimenti sui rom, sulle prostitute, sui lavavetri. A noi non piacciono, ma creano un patto, ancorché scellerato, con i cittadini e creano grande consenso.

Serve un gruppo dirigente da formare in modo aperto, svincolato, da esigenze congressuali. Un gruppo che interpreti l’opposizione come opposizione e che spieghi tutti i no, non solo nei comunicati stampa ma attraverso un’opposizione popolare che non si esaurisca nel partito ma si colleghi ai comitati di quartiere.

Chiamiamo a raccolta gli Stati generali del centrosinistra romano e diamo corpo alla parte della città che si oppone. Infine stiamo più in rete. C’é in ballo Roma Capitale e non vorrei sapere che la mia Provincia è stata sciolta per decreto dai giornali”.

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO