L'impedimento NON è legittimo: i Pm di Milano verso il ricorso alla Corte costituzionale


Forse non sarà necessario procedere con il referendum abrogativo contro la legge sul legittimo impedimento minacciato da Antonio Di Pietro. Secondo il pm della procura di Milano Fabio De Pasquale, infatti, la legge è incostituzionale rispetto agli articoli 101 e 138 della Carta.

Il magistrato, impegnato nel processo sui presunti fondi neri di Mediaset, in cui Silvio Berlusconi è imputato per frode fiscale, si è trovato davanti ad una certificazione del segretario della presidenza del consiglio che attesta l'impossibilità dell'imputato a presentarsi il 21 e il 28 aprile. Un documento non ritenuto valido per un rinvio delle udienze, a meno di non andare incontro ad una violazione della Costituzione, di cui dunque dovrà occuparsi la Consulta.

Si ricomincia con la guerra tra S.Silvio martire e i magistrati politicizzati, siete pronti?

  • shares
  • Mail
92 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO