Kenya: ha giurato Kenyatta, quarto presidente del Paese africano - VIDEO

La cerimonia si è svolta a Nairobi, nello stadio che ospita le partite della Nazionale di calcio, davanti a 60mila spettatori.

E' il simbolo del potere

Ieri Uhuru Kenyatta ha ufficialmente giurato come nuovo presidente della Repubblica del Kenya. La cerimonia si è svolta a Nairobi, nello stadio che ospita le partite della Nazionale di calcio, davanti a 60mila spettatori. A officiare è stato il presidente della Corte suprema. Kenyatta ha ricevuto la spada, simbolo del potere, dal presidente uscente, Mwai Kibaki. E ha giurato sulla Bibbia, la stessa utilizzata da suo papà, Jomo Kenyatta, considerato il padre dell'indipendenza del Paese, raggiunta nel 1963.

Alla cerimonia non era presente il principale avversario di Kenyatta, l'ex primo ministro Raila Odinga, sconfitto per 800mila voti alle elezioni, ma che ha denunciato numerose irregolarità in sede di scrutinio. La Corte Suprema ha tuttavia rigettato il ricorso di Odinga. Kenyatta è il quarto presidente del Kenya ed è considerato uno dei personaggi più ricchi e controversi della storia africana.

E' infatti indagato dalla Corte penale internazionale dell'Aja per crimini contro l'umanità, commessi durante gli scontri che seguirono alle elezioni presidenziali del 2007. Insieme a lui, è indagato per lo stesso reato pure il vice presidente William Ruto. La Corte penale ha fatto sapere che le accuse non decadranno e che il processo si terrà regolarmente il prossimo 9 luglio.

Come detto, allo stadio di Nairobi non c'era Odinga, ma c'erano moltissimi capi di Stato del Continente africano. In un clima di festa,a 35 giorni dai risultati delle elezioni, Kenyatta è apparso un po' teso ma anche sorridente. Il 51enne neo capo di Stato ha detto: "Mi impegno a difendere e proteggere la sovranità, l'integrità e la dignità della popolazione kenyana".

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO