Liberati i volontari di Emergency

Ora è davvero ufficiale. I 3 volontari di Emergency sono stati liberati. Le voci si erano rincorse per tutto il pomeriggio, soprattutto dopo una prima dichiarazione del ministro degli Esteri Frattini, intorno alle 16.40, poi confermata dal seguente comunicato:

«Abbiamo ottenuto quello che era il nostro obiettivo prioritario, e cioè la libertà per i nostri connazionali senza mettere in discussione la nostra posizione di ferma solidarietà con le istituzioni afgane e la coalizione internazionale nella lotta contro il terrorismo in Afghanistan»

Col ritorno in libertà di Marco Garatti, Matteo Pagani e Matteo Dell'Aira si smentisce in certo qual modo la teoria cospirazionista che voleva l'esecutivo italiano indifferente nei confronti della questione per via delle note tendenze antigovernative del fondatore di Emergency Gino Strada.

Quest'ultimo pur a denti stretti si è dovuto lasciar andare a un ringraziamento nei confronti della Farnesina, chiamando addirittura Frattini al telefono. Ha anche aggiunto che "gli manderà una maglietta di Emergency", per una chiusura tarallucci e vino nella migliore tradizione italica.

Rimangono le prime dichiarazioni che assimilavano i soldati italiani in Afghanistan ai talebani, va be'... quel che contava era la messa in libertà dei nostri, quindi ora chiudiamo ogni polemica.

  • shares
  • Mail
35 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO