I 3 cooperanti di Emergency rifiutano il volo di stato. Perché?

Neanche il tempo di gioire per la liberazione dei nostri connazionali, che subito parte la prima controversia anche se è ancora presto per capire se sfocerà in polemica aperta.

Di fatto tutti e 3 i volontari di Emergency, Marco Garatti, Matteo Dell'Aira e Matteo Pagani hanno opposto un rifiuto all'offerta di rientrare in Italia con il Falcon dell'Aeronautica che sta conducendo in Afghanistan il sottosegretario alla Difesa Guido Crosetto. Le ragioni del gesto non sono ancora note.

Prima di aprire una questione, direi dunque di attendere un attimo, per capire cosa li abbia spinti a prendere questa decisione. Se infatti semplicemente vogliono rimanere in Afghanistan per riprendere subito il loro lavoro, potremmo definirlo addirittura un gesto nobile e che pochi avrebbero compiuto.

Se invece in tal modo si vuole polemizzare con un governo reo di non aver fatto abbastanza (?!) oppure addirittura rifiutare qualunque mano dallo stato per motivi ideologici allora siamo di fronte a un fatto grave che "si commenta da sè", come ha dichiarato (forse prematuramente) il suddetto Crosetto.

Vi terremo aggiornati.

  • shares
  • Mail
178 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO