Emma Bonino scappa dalla Regione Lazio ma non si presenta al Senato

Malgrado le difficoltà riscontrate in campagna elettorale, Renata Polverini ha oggi la strada spianata per governare nel Lazio. L’avversaria, Emma Bonino, ha deciso di proseguire il proprio cammino in Senato (dove ricopre il ruolo di vicepresidente) e non tra le file dell’opposizione del Governo regionale.

Intervistata da Sky sulla decisione presa ha dichiarato:

“Gli obiettivi che mi ero data sul Lazio, e cioè Lazio regione europea e non Lazio che fa alleanze con le regioni del Sud Italia come dice Polverini, ma anche il tema della legalità e delle regole credo siano meglio perseguibili con una triangolazione che prevede che io resti al Senato lavorando con i due consiglieri radicali che sono in Regione.

E' una scelta politica che ho voluto fare nella maniera più trasparente possibile. Penso di potere dare appuntamento tra un anno o due per quanto riguarda l'impegno che voglio mantenere su Roma in particolare e nel Lazio.”

In attesa di proseguire quanto iniziato l’esponente politico deve prender atto che la fiducia dell’elettorato la si conquista lavorando sul campo e non posticipando quando iniziato. Secondo un’indagine dell’Espresso, anticipata da Francesco Costa, Emma Bonino si presenterebbe in Senato solo una convocazione su cinque.

Troppo poco. Anche solo per evitare di affrontare Renata Polverini in Regione.

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO