Ore 12 - Il ministro Scajola, smemorato ... "nucleare"?

altroSiamo fra quelli a cui non piacciono i “giustizialisti”, in nessuna salsa. Ma ai “furbetti” diciamo no. E un doppio no ai “furboni”.

Il premier Berlusconi ha affidato al ministro Claudio Scajola la delicatissima e complessa matassa del “nucleare”: campagna di sensibilizzazione di massa, localizzazione dei siti, qualità delle gare e dei lavori, sicurezza, smaltimento dei rifiuti ecc. Una bella gatta da pelare. Si gioca un pezzo importante del futuro del Paese. E anche una girandola di miliardi da far impallidire.

Con la patata bollente dell’appartamento, il ministro Scajola è oggi in grado di garantire la affidabilità e la credibilità necessarie? Al di là dei risvolti penali (con il Lodo Alfano e prescrizioni varie la via giudiziaria può perdersi nella notte dei tempi), c’è un nodo morale, oltre che politico, cui Scajola non può sottrarsi.

Scajola dice oggi che acquistò nel 2004 quell’appartamento a “prezzo di mercato”, cioè pagandolo 3 mila e 300 euro al metro. Ma all’epoca i prezzi erano ben altri: dai 10 mila ai 15 mila euro per il ristrutturato, la metà per il non ristrutturato. Fortunato, il ministro, che compra appartamenti alla metà della metà del costo reale.

Sicuramente un uomo .. smemorato. O bugiardo. Può, uno così, fare ancora il ministro della Repubblica italiana?

  • shares
  • Mail
26 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO