Indagato anche Denis Verdini per l'eolico in Sardegna


Non si fa in tempo a registrare un'indagine o una condanna che ne segue un'altra. Questa volta tocca al coordinatore nazionale del Pdl Denis Verdini, indagato per corruzione nell'inchiesta su illeciti negli appalti pubblici in Sardegna.

Sulle indagini viene mantenuto il più stretto riserbo ma sappiamo che sarebbero coinvolti anche il costruttore Arcangelo Martino; Pinello Cossu, consigliere provinciale di Iglesias; Ignazio Farris, consigliere dell’Arpa di Sanremo; e un giudice tributario, Pasquale Lombardo.

Il leader del Pdl Silvio Berlusconi, già alquanto refrattario nel caso Scajola del quale ha preso il dicastero ad interim, ha parlato di "complotto contro il governo", aggiungendo che questo provvedimento non sarà l'ultimo.

Da notare che Scajola non avrebbe preso troppo bene l'accoglimento dele sue dimissioni, poiché si riterrebbe scaricato da Berlusconi. Quella di Verdini però sembra essere un'altra storia, ancora tutta da provare. Secondo le prime indiscrezioni alla base dell'indagini ci sarebbe un certo numero di intercettazioni e il passaggio di vari assegni.

Verdini è anche presidente del Credito cooperativo fiorentino, la cui sede è stata perquisita nell'ambito dell'inchiesta.

  • shares
  • Mail
86 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO