Indulto: Roberto Maroni contro Angelino Alfano



Mentre alcuni esponenti della maggioranza sono impegnati a dimostrare la propria innocenza, un parte del Governo è in queste ore impegnata a gestire chi al momento in carcere già si trova. Il Ministro della Giustizia, Angelino Alfano, avrebbe elaborato un piano carceri che secondo il collega Roberto Maroni, Ministro degli Interni, sarebbe persino peggio dell’indulto promosso dal 2006 da Clemente Mastella, allora Guardasigilli.

Il preoccupante aumento dei suicidi nelle strutture penitenziari (secondo i dati riportati dal Giornale una persona ogni sei giorni decide di suicidarsi prima di uscire dalla prigione) avrebbero allertato il Ministro Alfano secondo il quale lo spostamento di 12 mila detenuti agli arresti domiciliari potrebbe risolvere il problema tanto a cuore alla radicale Rita Bernardini che per la causa, sull’esempio di Marco Pannella, ha iniziato uno sciopero della fame.

Secondo quanto fatto intendere da Roberto Maroni a chi sull’argomento questa mattina l’ha intervistato il piano di Angelino Alfano potrebbe risultare fallimentare poiché buona parte dei carcerati spostati alla detenzione casalinga non ha un alloggio dove stare.

Le motivazioni di entrambi, bisogna ammetterlo, hanno delle argomentazioni pertinenti ad un dibattito che senza la morte di Stefano Cucchi non sarebbe stato così tanto, e giustamente, amplificato.

Per una volta mi permetto di non sostenere l’una e l’altra parte. Mi limito a ricordare che il fallimento di Romano Prodi è stato causato anche dall’indulto di Clemente Mastella. Se un provvedimento è sbagliato lo è sempre. Al di là della parte politica che lo attua.

Se l’indulto, o come lo si vuole definire oggi, è sbagliato perché solo Roberto Maroni della maggioranza è l’unico a dissentire contro Angelino Alfano? E’ stato sufficiente un cambio di governo per far dimenticare agli ex di Forza Italia la propria opposizione contro il Guardasigilli in carica nel 2006?

  • shares
  • Mail
85 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO