Provincia di Pesaro: Tricolore e non fazzoletto verde, simbolo della secessione e di uno stato inventato


Qui dentro non vogliamo richiami a riti celtici, ampolle del Po o presunti e inesistenti Stati come la Padania Con queste assennate quanto opportune parole il presidente della Provincia di Pesaro Urbino, Matteo Ricci, ha espresso il suo parere circa la presenza in aula di consiglieri leghisti con il fazzoletto verde al collo.

Il Ricci, eletto nelle liste del Partito democratico, ha dimostrato di non gradire i continui richiami e le ambiguità sulla secessione della Padania (di cui ancora si ignorano i confini esatti) dalla Repubblica italiana. E per ribadire il concetto ha distribuito ai consiglieri una coccarda tricolore: il gadget repubblicano sarebbe però stato accettato solo dagli eletti del centrosinistra, mentre leghisti e popolani della libertà (che solitamente fanno un gran sventolare di tricolori e bandiere patrie) avrebbero rifiutato la spilletta.

Per chiarire ancora meglio il concetto, il presidente Ricci ha anche depositato un ordine del giorno contro “i fazzoletti verdi”, sottoscritto anche dai capogruppo di maggioranza, che verrà discusso nelle prossime sedute.

  • shares
  • Mail
42 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO