Oggi elezioni in Alto Adige: a Bolzano il duello Oberrauch-Spagnolli

Mai come in questa tornata l'Alto Adige/Südtirol si trova di fronte a un bivio; confermare la tendenza nazionale, o per meglio dire settentrionale, di adesione al centrodestra, o continuare a votare il centrosinistra/Svp nel solco della tradizione.

Per la verità già una volta a Bolzano avevano vinto le forze guidate dalla vulcanica Biancofiore (foto), ancora ai tempi di Forza Italia, ma il successo era stato così risicato da impedire il governo della città, e nella ripetizione del voto la città - forse pentita - aveva ridato il proprio consenso alla coalizione di centrosinistra.

Bolzano vedrà dunque il confronto tra il sindaco uscente Spagnolli e l'ex-campione di hockey Robert Oberrauch, per un risultato finale all'insegna dell'incertezza. Probabile che tutto si decida al primo turno. Se Oberrauch non vince subito, difficilmente potrà farcela dopo, quando le frammentate forse regionali si riuniranno per sostenere la Svp e i suoi alleati.

Ma, provincia a parte, le alte sfere della politica non guardano solo al capoluogo ma anche alla sfida di Merano, davvero simbolica delle divisioni interne al Pdl regionale. Qui Gasparri ha sostenuto la lista del grande dissidente (ex-missino) Holzmann, direttamente contrapposta alla lista Pdl ufficiale della Biancofiore, assistita in campagna elettorale (con una certa efficacia) dal ministro Mara Carfagna.

A domani per i risultati.

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO