Veritometro: Berlusconi e la corruzione



/>





"La nostra linea, da quando siamo scesi in campo, è sempre la stessa: nessuna indulgenza e impunità per chi ha sbagliato"



Silvio Berlusconi



Scopri perchè dopo il salto

Berlusconi è incostentabilmente la star della nostra giovane rubrica Veritometro. Negli ultimi mesi ha dichiarato ad esempio, tra le altre cose, che "oggi non c'è nessuno che perdendo il lavoro sia lasciato solo dallo Stato" e che "se c'è una cosa in Italia su cui c'è la sicurezza di tutti è che c'è fin troppa libertà di stampa".

La dichiarazione di oggi, rilasciata a Bruno Vespa per il suo nuovo libro, si presta ad una facile smentita: basta consultare la lista dei parlamentari condannati in via definitiva pubblicata da Beppe Grillo, che fa riferimento alla scorsa legistratura.

Vi compaiono casi come i seguenti:

- Marcello Dell’Utri (senatore FI e membro del Consiglio d’Europa): Condannato definitivamente a 2 anni per frode fiscale e false fatturazioni a Torino (false fatture Publitalia); ha patteggiato 6 mesi a Milano per altre vicende di false fatture Publitalia.
- Cesare Previti (deputato FI): Condannato a 6 anni per corruzione giudiziaria

Interessante anche notare quanto dichiarava Berlusconi solo pochi mesi fa, a proposito delle indagini su Bertolaso:


"Che ci sia una categoria di persone pagata con i soldi dei contribuenti che si esercita a perseguitare con processi sempre e comunque infondati è un male italiano che mi sento di denunciare"

In questo senso, non è solo la seconda parte della dichiarazione di oggi ad essere falsa, ma anche la seconda: da quanto è sceso in campo, la sua linea non è sempre la stessa.

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO