Intercettazioni: Sky Italia contro il Governo Berlusconi


Sky Italia, attraverso una nota ufficiale, ha comunicato la propria intenzione di appellarsi alla Corte Europea dei diritti dell’Uomo affinché il disegno di legge sulle intercettazioni così come è stato pensato non venga approvato.

“Il diritto a un'informazione completa è un diritto irrinunciabile per ogni cittadino, ma è anche un dovere fondamentale per ogni editore. Per questo motivo Sky Tg24 - dichiara l’azienda di Rupert Murdoch - continuerà a lavorare avendo come unico scopo quello di fornire ai cittadini un'informazione obiettiva e più completa possibile”.

Secondo quanto sostenuto dal Corriere della Sera il ripensamento sul ddl, registrato in queste ore tra le fila della maggioranza, sarebbe stato deciso proprio a seguito di questo ennesimo ricorso deciso dalla pay tv che non è nuova ai contrasti con il Governo Berlusconi.

Nell’autunno 2008 attraverso Ilaria D’Amico la televisione a pagamento dissentiva pubblicamente contro l’amministrazione di Silvio Berlusconi che per agevolare la diffusione del digitale terrestre aumentò l’Iva sui servizi offerti da Sky.

  • shares
  • Mail
20 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO