Ore 12 - Stangata, la "favola" è finita. Chi spegne la luce?

altroNon si sa ancora se gli italiani hanno capito il “senso pratico” della manovra da 24 miliardi di euro (in lire sarebbe cifra da infarto) del Governo.

Cioè se hanno compreso che “casta e cricca” non si toccano (ultima”perla”: dopo il primato delle "auto blu" l'Italia conquista anche quello dei "cellulari d'oro" raggiungendo il tetto record di 939.450 unità, con un costo medio di 1.350 euro ad utenza!) e loro, più sudditi che cittadini, devono invece rimettere mano al portafogli. E non per rinnovare e rilanciare il Paese, bensì per non affogare, restando nella palude.

Cade l’ultimo tabù: così (anche) le tasse aumentano! E crolla il castello di bugie della “manovra europea che taglia le spese, colpisce l’evasione e non aumenta le tasse”. Appunto, esattamente l’opposto. Tant’è che il Premier nel Cdm grida: “questa non è la mia manovra!”, ma in pubblico è “afono”.

Il super ministro dell’Economia, sostenuto da Bossi, fa quel che vuole. Tanto sa che senza la Lega, esecutivo e premier saltano. E il Senatur sa altrettanto bene che la stangata non tocca l’elettorato del Carroccio (sforbiciata Province a parte).

il consenso verso il governo cala ancora e scende a quota 46%: un incubo per il Cavaliere!

Ora c’è il passaggio alla Camera, dove, solo la “fiducia” può salvare il governo. Tant’è che Fini, sornione, attende: vuole conoscere “le carte e i numeri”.

Insomma, pare proprio che il timoniere è rimasto solo. E un timoniere obbligato anche a remare sarà presto costretto a gettare l’ancora.

La manovra dà un duro colpo all’illusionismo di Berlusconi. Potrebbe essere il colpo finale alle illusioni del “berlusconismo”. La favola è finita. L’ultimo spenga la luce.

  • shares
  • Mail
109 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO