Presidente della Repubblica - Il Movimento 5 Stelle al PD: "Se votate Stefano Rodotà praterie per il Governo"

Vito Crimi e Roberta Lombardi agitano davanti al naso di Bersani la possibilità di formare un governo, se il Pd - a una probabile quinta votazione - scegliesse Stefano Rodotà. Ma ci si può fidare?

Mentre si sta votando per la fatidica quarta tornata che potrebbe portare all'elezione di Romano Prodi (segui la diretta live), arriva la proposta del Movimento 5 Stelle: "Chiediamo al Pd di votare Stefano Rodotà, se lo facesse si aprirebbero praterie per il Governo".

Questa volta non si tratta di indiscrezioni e/o retroscena più o meno inventati: si tratta di dichiarazioni esplicitamente fatte da Vito Crimi e Roberta Lombardi: "E' il presidente dei cittadini e non dei partiti. Per cui qualunque nome indicherà Rodotà per formare un nuovo esecutivo, una volta presidente, a noi andrà bene".

Il tutto di pari passo al nuovo post di Beppe Grillo, che con toni decisamente meno concilianti ribadisce il concetto:

Troppo colto? Troppo indipendente? Troppo onesto? Troppo popolare? Troppo presidente di tutti? Troppo pericoloso per i processi di Berlusconi? Troppo intransigente verso scandali come MPS? Io vorrei una risposta da Bersani, non lo capisco, non riesco a capacitarmi del fatto che il suo partito non voti Rodotà. Proviene dalla sua area politica. E' un uomo integerrimo. Se votato da Pd, Sel e M5S dal quarto turno avrebbe la maggioranza necessaria per essere eletto.

Qual è l'obiettivo di tutto ciò? Il fatto è che Romano Prodi potrebbe non farcela (i numeri sono appesi a un filo) o quanto meno non alla quarta votazione. A quel punto ci sarà da capire se insistere o meno con il Professore, con la tentazione sempre più forte di votare - da parte di molti del Pd - uno come Stefano Rodotà; nome comunque di altissimo profilo e che - a questo punto - potrebbe davvero far sperare a una accordo tra Pd e Movimento 5 Stelle.

Il dilemma che probabilmente attanaglia Bersani - sempre e solo in caso Prodi non passi in questa quarta votazione - è: ci si può fidare di Beppe Grillo e dei suoi? È un bel dilemma, perché fino a questo momento le cosiddette aperture del Movimento 5 Stelle sono state sempre state ritirate appena raggiunto l'obiettivo. Il che significa che il Movimento 5 Stelle potrebbe puntare a incassare i voti del Pd su Rodotà, portare a casa una vittoria eccezionale e poi ritirare tutto.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO