Pippo Civati e la "dissidenza" sul nuovo governo Letta - VIDEO

Il deputato lombardo resta molto scettico sul nuovo governo e non è disposto a dare una fiducia al buio.

"Chi ha un'opinione diversa va ascoltato, non espulso": è questo il pensiero di Pippo Civati, che, alla sua prima legislatura, si trova suo malgrado al centro della polemica interna al PD.

Il suo è un parere contrario alla fiducia, finché non saranno chiari programma, durata e ambizioni di questo governo in fieri. Civati accusa il PD di aver demandato a Napolitano la decisione che invece avrebbe dovuto essere presa dai vertici del partito. Grosso pare il rammarico per la mancata elezione di Prodi (Civati votò Rodotà per tre volte, poi Prodi, poi scheda bianca nella votazione decisiva).

"Il PD ha fallito con la sua classe dirigente": Civati guarda con interesse a ogni nuovo input, compresa l'iniziativa di Barca.

Ciò che si augura il deputato monzese è che Enrico Letta si presenti immediatamente con una legge elettorale per cominciare la legislatura (non ha dubbi che il governo parta) lanciando un segnale importante sulla via del cambiamento.

Quanti nella base del Partito Democratico hanno la stessa opinione di Civati? A giudicare dai malumori di cui si legge in giro sembrerebbero in tanti

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO