Sindaco di Roma, Alemanno si gioca la carta dell'Imu: "Toglierla a 376mila famiglie" Marino: "Ha fatto pagare l'aliquota più alta d'Italia"

Il sindaco di Roma promette l'esenzione per l'imposta sugli immobili alle famiglie romane meno abbienti.

La corsa per il Campidoglio è appena iniziata e il sindaco di Roma uscente, Gianni Alemanno, ha già deciso di giocare l'asso più importante della sua campagna elettorale: l'Imu.

Elemento cardine della campagna elettorale de Il Popolo della Libertà e di Silvio Berlusconi, primo punto imprescindibile del programma di governo del partito di centro-destra, Alemanno ha deciso di andare oltre e di procedere, già la prossima settimana, con l'esenzione e la restituzione dell'imposta municipale unica a circa 376mila famiglie abitanti nella Capitale.

Queste sono state le dichiarazioni a riguardo di Gianni Alemanno riportate da Il Corriere della Sera:

Il 36% delle famiglie romane, scelte in base al quoziente familiare non pagherà le imposte sulla prima casa. Levare l'Imu sulla prima casa è una cosa che si può fare, è un segnale anche al nuovo governo. Non è una promessa : lo faremo con una delibera già la prossima settimana. Quello che abbiamo fatto non è un sogno e testimonia che si può abbassare il peso dell'Imu ovviamente cominciando dalle famiglie più povere e con più figli.

Questo è il requisito per ottenere l'esenzione: un reddito Isee inferiore a 15mila euro. Le esenzioni, stando alle parole di Alemanno, sono state rese possibili grazie ad una revisione delle rendite catastali di 174.846 immobili di lusso che ha portato ad un extra gettito di oltre 116 milioni di euro.

Dopo l'approvazione delle due delibere dalla giunta, le famiglie interessate potranno anche chiedere il rimborso della prima rata dell'Imu.

Ignazio Marino, candidato del Partito Democratico e del centro-sinistra, però, non crede al cambio di rotta messo in atto dal suo rivale, accusandolo di fare promesse elettorali:

Dopo aver fatto pagare ai cittadini romani l'aliquota Imu più alta d'Italia, sia per la prima che per la seconda casa, Alemanno ora si pente e promette di toglierla a migliaia di famiglie. Alleggerire la pressione fiscale sui romani è una priorità che richiede anche la riforma del catasto, competenza del Parlamento. Insieme agli altri sindaci mi batterò per una rapida approvazione della necessaria revisione del calcolo degli indici. Dalla giunta di centrodestra, oltre alle forte pressione fiscale, ereditiamo anche un debole contrasto all'evasione. Le aliquote Imu fissate dal Campidoglio necessitano urgentemente di una revisione e di un adeguamento alle reali capacità contributive dei cittadini romani.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO