Fini e l'astensione su Caliendo: rivediamoci a settembre...

fini caliendo sfiduciaUn agosto caldo: oggi c'è il voto sulla sfiducia a Giacomo Caliendo, ma è tutta una sceneggiata. I toni apocalittici di Repubblica "Oggi la battaglia su Caliendo" coprono quello che ormai è un governo balneare, ci si rivede a settembre, oggi Futuro e Libertà insieme ad UDC, API e "sudisti" del MPA di Lombardo si asterranno, non voteranno contro.

E (per ora) finirà così. Ci sarà qualche settimana di tregua armata, si riallacceranno contatti, si rinsalderanno amicizie vecchie e nuove e si darà una passata di fernovus sulle ruggini passate: poi magari cade il governo, ma non sarà oggi. In vista di settembre, per la poltrona questo e altro.

Sui retroscena del PdL e su come Berlusconi vuole riorganizzare il partito, vi segnalo questo pezzo de La Stampa:

Berlusconi mira a fare piazza pulita del gruppo dirigente nazionale in tempi brevi, forse brevissimi. Non per gettare la croce addosso a Verdini, assalito da un nugolo di inchieste, e tantomeno a Bondi, pronto a sacrificarsi per il leader, o al fedele La Russa. Semmai profitterà della cacciata di Fini per dare una verniciata di nuovo al Pdl

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO