Ore 12 - Berlusconi, affari di stato o affari suoi?

altroDomani Silvio Berlusconi riunisce a Roma i vertici di quello che resta del Pdl e detterà la nuova linea, che nessuna sa quale è.

Ma il premier è in ben altre faccende affaccendato.

Il riferimento è al ruolo internazionale del Cavaliere: avveduto “statista” mediatore tra Est e Ovest, Sud e Nord del mondo o lucroso imprenditore che si fa gli affari suoi?

In pochi giorni, infatti, Berlusconi incontra Gheddafi, Medvedev e Putin. Insomma, i soliti “vecchi amici”, dove nessuno sa qual è il confine fra affari di stato e affari propri, fra nodi diplomatici mondiali e incroci societari.

Nella guerra Pdl degli avvertimenti incrociati i seguaci di Fini hanno contrapposto ai dossier di Feltri la minaccia di rivelazioni bomba sui rapporti di Berlusconi con Putin e Gheddafi. Vedremo se saranno bombe atomiche o solo spazzatura all’italiana.

Intanto John Hooper l'autore inglese dello scoop che ha disvelato le operazioni finanziarie tra Silvio Berlusconi e Muammar Gheddafi, continua a scrivere sul Guardian di «colossale conflitto di interessi». «Il fatto è – ribadisce Hooper – che a unire i due leader non è solo il pugno di ferro contro gli immigrati clandestini. A unirli ci sono anche e per molti aspetti, soprattutto gli affari».

Affari di famiglia, appunto. E gli interessi degli italiani, chi li cura?

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO