Satira: non spariamo “castate”

Secondo indiscrezioni Bruno Vespa potrebbe addirittura condurre il prossimo Sanremo. Ok...siamo d'accordo...nella storia del Festival si sono viste tragedie ben peggiori. Però il fido giornalista si sta accaparrando proprio tutto. Tenco...famiglia

E poi Vespa che ne capisce di canzoni? Vabbé che qui ormai tutti fanno lavori diversi dal proprio, però il fido giornalista predilige la politica e forse un po' di musica napoletana. Cosa c'entra lui con le canzonette? Il Murolo di Berlino

Se il presidente della terza camera dovesse diventare il signore del Festival, il governo ha già pronta per lui una mini-lista nera di artisti che mai e poi mai dovrebbero salire sul palco. Non i Litfiba (hanno insultato il Cav durante un concerto), non i Nomadi (con quel nome dovrebbero essere già stati espatriati), non Gianna Nannini (non piacciono a Carlo Giovanardi le sue aspirazioni da mamma single e 'anziana'). Prediletti invece cantanti dall'immagine familiare, sana e innocente. Tipo Povia. I finiani, però, già protestano per le presunte epurazioni canore. Quando i Bocchini fanno ooohhhhhh

Bersani l'anno scorso andò al Festival a caccia di consenso popolare. Magari quest'anno potremmo vedere un politico importante del centrodestra, magari uno di quelli in ascesa e, chissà, magari non tra il pubblico ma sul palco a esibirsi. Gianni AleMango

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO