Gossip a uso politico: dynasty Berlusconi su Chi di questa settimana

chi piersilvio berlusconiIncredibile Chi, la Pravda di Segrate: al gossip a uso politico, a come il pettegolezzo e le testate che lo diffondono siano diventate uno strumento potentissimo di gestione del consenso abbiamo dedicato ampio spazio in passato. Oggi però Chi si supera - siamo quasi ai livelli della elegiaca Silvio Berlusconi story a puntate pubblicata ai tempi del divorzio da Veronica Lario.

In edicola c'è in pratica una monografia dedicata a Piersilvio Berlusconi, che Dago titola con:

ULTIME DAL VENTENNIO A COLORI! DA "CHI" (E DA CHI SENNO'?): PIERSILVIO FA IL BAGNETTO! - ALFONSINA LA PAZZA SCODELLA UN SERVIZIONE AL MINUSCOLO MISTER MUSCOLO DI ARCORE - E VAI CON LA FAVOLA POPOLARE DELLA ROYAL FAMILY (...) TITOLO IN COPERTINA: "CI VUOLE UN FISICO BESTIALE". PECCATO, QUELLO GIUSTO PER TANTA POESIA ERA "UN PADRONE IN REDAZIONE"

Imperdibile: l'intervista potete anche non leggerla, dice delle banalità sconfortanti. Ma quelle foto "parlano": mi torna in mente un altro numero del settimanale Mondadori, di circa un mese fa. Anche lì: album di foto dei figli del premier - del figlio più piccolo in vacanza - e foto di Massimo d'Alema in barca.

Il figlio sembrava un modello, nuotava nell'acqua cristallina insieme alla fidanzata, immagini perfette, limpide, luminose. Entrambi bellissimi, modelli fisici di perfezione. D'Alema? Rappresentato con foto mosse, un po' in ombra, mentre si gratta le parti basse e in una barca carica di un equipaggio che sembra appartenere a una sottoumanità irredimibile. Capito?

Berlusconi Jr, bello, atletico, in luce. D'Alema, brutto, sciatto, e in ombra.

La gestione del consenso passa anche e soprattutto da tutto questo, ricordatevelo sempre: costruire nell'immaginario l'idea di una famiglia reale da Arcore, mostrare gli avversari come semplicemente "brutti" o "sciatti", permette di squalificarli ancor meglio che politicamente.

  • shares
  • Mail
58 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO