Donna Assunta inchioda Fini: Montecarlo? Almirante non aveva cognati


Si torna a parlare di Montecarlo, in attesa che gli inquirenti terminino la loro raccolta delle carte e giungano a qualche conclusione, come auspicato da Fini stesso. La linea difensiva del Presidente della Camera, che ha definito congrua la valutazione di 300mila euro di un immobile che vale almeno quattro volte tanto, è che la presenza di Giancarlo Tulliani come affittuario della casa ex-AN sia un caso. Ecco le sue esatte parole pronunciate al TgLa7 di Mentana:

"Crede che a Montecarlo sia difficile sapere di una casa in vendita? Non è certo una metropoli."

E infatti non lo sapeva nessuno, neanche i condomini stessi. A Montecarlo ogni immobile è molto ambito, specie se con una valutazione stracciata come questa, dunque appare quantomeno balzano che alla fine l'acquirente sia stata un'oscura holding straniera, per poi affittarlo al Tulliani per una cifra mensile mai chiarita.

In tutto questo entra ora a piè pari anche la vedova politica più famosa d'Italia, quella Donna Assunta Almirante che ha vissuto tutte le vicende italiane del dopoguerra e non ha mai avuto molti peli sulla lingua. In un'intervista a Panorama ha infatti tracciato un parallelo tra lo storico leader missino Giorgio Almirante e il suo successore, usando parole affilate come rasoi:

"Mio marito?" - ha dichiarato Donna Assunta, riferendosi alla sua attività di capo di partito - "Giorgio ha ricevuto 22 appartamenti in donazione, ma li ha girati tutti al MSI".

A quanto pare non aveva cognati.

  • shares
  • Mail
52 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO