Satira: non spariamo “castate”

L'immancabile Giorgio Stracquadanio, pitbull della libertà, ci regala un'altra delle sue perle su donne, prostituzione e politica. Ci sovviene una domanda: ma lui, per fare carriera, ha usato la bellezza o l'intelligenza? Stracquad-anal

Mentre i leghisti impongono il loro amato simbolo in una scuola pubblica e suscitano un certo scandalo, il Senatur si rimangia in toto la voglia di elezioni subito. Ma lo stesso Maroni in parte lo smentisce. Il sòla delle Alpi

Brunetta dice di odiare Napoli. E i napoletani, c'è da giurarci, non gli dedicheranno manco una statuetta da presepe. Lui, per la verità, è già in formato presepe, ma a San Gregorio Armeno sono disposti a piazzarlo soltanto sotto l'asinello (che puntualmente va in calore e si ingrifa prima di San Silvestro). Buon Natale e Felice Ano Nuovo

La gente partenopea non deve arrabbiarsi e deve solo compatirlo: ormai il mini-ministro – affetto da smisurato narcisismo eppure sparito dalla scena mediatica – è al fondo del barile delle sue trovate retoriche. Raschio Angioino

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO