Casa di Montecarlo: Garzelli accusa la Tulliani. "Fu Elisabetta a dirigere i lavori"


Clamorose rivelazioni oggi del Giornale sulla vicenda della casa di Montecarlo in affitto al cognato di Gianfranco Fini, Giancarlo Tulliani. Rintracciato da un cronista, il re del mattone monegasco Luciano Garzelli - amministratore dell'immobiliare Engeco, senza la quale nel Principato non si erige nemmen un gazebo - ha svelato che i lavori della famosa dimora sono stato organizzati e concordati direttamente con Elisabetta Tulliani.

Non solo, ma addirittura i Tulliani avrebbero portato la discussa cucina e tutti i componenti d'arredo dall'Italia, dimostrando ulteriormente il loro pieno coinvolgimento nel caso. Ora per il presidente della Camera diventa piuttosto difficile, sempre se le dichiarazioni saranno confermate, sostenere di non saperne nulla dai tempi della cessione dell'immobile alla società Printemps.

Ricostruiamo un attimo questo passaggio. Fini aveva dichiarato in una nota ufficiale che la vendita era avvenuta il 15 ottobre 2008 davanti al notaio Aureglia Caruso e di ignorarne la sorte da quel momento in poi. Invece risulta che la vendita da parte di An sia stata antecedente, mentre la data del 15/10 si riferisce al successivo passaggio di proprietà tra le due società offshore, con sede entrambe a Saint Lucia, Printemps e Timara (il nome del notaio invece corrisponde).

Già qui c'è dunque una dichiarazione apparentemente non vera, o quantomeno da verificare; poi rimane la questione della valutazione di 300.000 euro a fronte di un prezzo di mercato oscilannte tra il milione e il milione e mezzo. Su questa valutazione clamorosamente fuori mercato avrebbe dovuto indagare l'autorità locale, ma per motivi ignoti il controllo è saltato.

Su questo lo stesso Garzelli commenta: "Il prezzo di vendita di 300mila euro è ridicolo, e a Monaco al massimo ci si compra un box. È incredibile che le autorità monegasche non abbiano fatto i controlli."

Ma è ancora più incredibile, aggiungiamo noi, che la terza autorità dello Stato italiano non si sia ancora sentita in dovere di chiarire la questione.

  • shares
  • Mail
23 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO